Usain Bolt per Epson spiega come evitare gli incubi da fine inchiostro

Se una volta Usain Bolt terrorizzava gli avversari con la sua incredibile velocità, per questo Halloween spaventerà molte persone con una serie di divertenti video horror sul momento in cui l’inchiostro della stampante si esaurisce. L’uomo dei record, ambassador del marchio Epson, è il protagonista di tre brevi “storie da incubo” per mostrare la sensazione di panico e di frustrazione che sopraggiunge quando l’inchiostro finisce nel momento del bisogno.

Con lo smartworking sono aumentate le vendite di stampanti per la casa e, secondo una ricerca condotta da Epson, terminare l’inchiostro nel momento meno opportuno è ora una vera e propria preoccupazione per il 54% dei possessori di una stampante. 

Dalla ricerca è emerso anche che oltre la metà dei possessori di stampanti ha provato questa esperienza: 4 intervistati su 5 esauriscono l’inchiostro più volte all’anno, mentre per 1 su 5 questa situazione fa perfino perdere il sonno.

I punti dolenti associati a questa situazione sono lo stress e la frustrazione di non poter stampare documenti importanti ed il mancato rispetto delle scadenze professionali o personali.

Le scene da incubo di cui è protagonista Bolt raccontano in maniera ironica momenti di vita reale, come chi, alla ricerca di un lavoro, non riesce a stampare il curriculum da presentare al colloquio. 

Oppure come un marito super impegnato al quale la moglie aveva più volte ricordato di stampare la conferma della prenotazione prima di partire per un attesissimo viaggio all’estero. 

Oppure ancora Bolt come lo sfortunato studente alle prese con la stampa di un’importante tesina di laurea; neanche in biblioteca hanno potuto aiutarlo: anche qui, infatti, sulla stampante lampeggiava la scritta “Inchiostro esaurito”. 

Lo studente non ha quindi rispettato la scadenza ed è stato penalizzato per aver presentato l’elaborato in ritardo.

Nell’ambito della campagna, sono state realizzate anche delle immagini che ricreano le scene di tre classici film dell’orrore (Shining, It e Nightmare – Dal profondo della notte) con Bolt protagonista per richiamare il senso di panico che si prova quando si esaurisce l’inchiostro. 

“Rimanere senza inchiostro – dichiara Bolt – non è mai una buona cosa. Per evitare spiacevoli inconvenienti, non resta che scegliere il prima possibile uno dei piani ReadyPrint Flex di Epson”.

“Esaurire l’inchiostro proprio al momento del bisogno – afferma Maria Eagling, responsabile marketing di Epson Europe – può essere un vero e proprio incubo per chi usa una stampante, in quanto fonte di stress e frustrazione. Abbiamo quindi realizzato questa campagna con Usain Bolt per promuovere ReadyPrint, il servizio in abbonamento che consente di ricevere comodamente a casa gli inchiostri originali Epson prima di esaurire quelli in uso, per il massimo della tranquillità. Esistono diversi piani flessibili a partire da ? 0,99 al mese per 10 pagine, senza alcun contratto e con la possibilità di passare a un piano con più o meno pagine se cambiano le esigenze di stampa”.