“Videogame – Molto di più in gioco”, il podcast che spiega come il gaming stia battendo cinema e piattaforme streaming

Dalla pandemia in poi il settore del gaming è cresciuto vertiginosamente. Durante il lockdown, adulti e bambini hanno cercato svago nell’intrattenimento per liberarsi dalla monotonia della quarantena e così la tendenza a giocare ai videogiochi, vuoi per divertimento, vuoi per stabilire contatti sociali, ha subìto un’accelerazione che non si è più arrestata tanto che le statistiche di mercato la indicano come un’industria ancora più importante di Hollywood. E non sono l’ultima moda passeggera, come in molti credono, ma sono destinati a ridisegnare le nostre vite, ben oltre il tempo libero. 

Per questo Radio 24 presenta il podcast originale “Videogame – Molto di più in gioco” a cura di Emilio Cozzi, giornalista e divulgatore di spazio e tecnologia, online sul sito di Radio 24 e sulle principali piattaforme ogni settimana da mercoledì 18 ottobre.

Nel corso dei tredici episodi, Emilio Cozzi racconterà come e perché i videogame sono divenuti parte della vita quotidiana di tutti noi, anche di chi non se n’è accorto: non più solo forma di intrattenimento per qualche nerd, infatti, i videogiochi sono evasi dalle console, dai pc e dalle sale arcade anni ‘80, diventando un fenomeno inarrestabile che ha cambiato anche la didattica, la comunicazione, lo sport, l’economia fino a conquistare il mondo intero. 

Un viaggio che partirà dal modo in cui il videogame è entrato nelle nostre vite per passare all’analisi del mercato del gaming internazionale e italiano, passando alla figura del gamer tra influencer, content creator e superstar per arrivare alla game therapy, ovvero allenare il cervello con il gaming, al virtual sex e ai videogiochi proibiti. 

La serie è supportata da un piano di comunicazione radio con promo comunicati in onda su Radio 24 e una declinazione multimediale digital e social sulle testate del Gruppo 24 ORE.