HOST 2023, Cimbali presenta #TheNewEraofCimbaliGroup: rebranding di gruppo, nuovi prodotti e servizi nel segno dell’innovazione sostenibile

Dopo oltre un secolo di storia fatta di passione, tradizione e cultura del caffè oggi l’azienda si presenta ad HOST 2023 come Cimbali Group, una nuova ragione sociale che meglio esprime l’identità di un’azienda evoluta nel tempo con un impegno costante per l’innovazione, di prodotto e di servizio, e per la sostenibilità, ambientale e sociale. 

Cimbali Group racconta al pubblico la sua nuova essenza con uno spazio espositivo di grande impatto che valorizza il nuovo logo e i nuovi colori sociali aziendali e in cui il visitatore può addentrarsi in diversi ambienti per scoprire tutti i nuovi prodotti e servizi dei brand LaCimbali, Faema, Slayer, Keber e Casadio. 

Un allestimento che riflette la nuova organizzazione per segmenti di business: Bar e Hotellerie – e per i nuovi segmenti Chains, Office Coffee Service (OCS) e Home che propongono ampie gamme di macchine per caffè espresso (tradizionali e superautomatiche), macinadosatori, servizi digitali (app per il professionista e per gli appassionati) soluzioni e accessori. 

Un teatro esperienziale, inoltre, offrirà ai visitatori un ambiente emozionale ed immersivo in cui fruire di contenuti, e suggestioni sull’impegno in sostenibilità di Cimbali Group.

Il palcoscenico di HOST è l’ideale per presentare ai nostri clienti e a tutti i professionisti del settore la nuova Cimbali Group” commenta Enrico Bracesco, Direttore Generale di Cimbali Group. “Un’azienda che, in oltre 100 anni di storia, si è evoluta molto e che oggi si presenta con una rinnovata vision che pone le persone al centro e la sostenibilità quale motore di un modello di business organizzato per segmenti e orientato a fornire al cliente un servizio integrato che vede nella collaborazione, nella crescita profittevole, nella diversità e nell’inclusione le chiavi per la crescita futura”. 

La nuova vision di Cimbali Group, che mette al centro le esigenze delle persone, traccia le linee guida anche di un approccio più integrato al business, in cui il focus dell’offerta non è più solo la macchina per caffè espresso ma anche e soprattutto i servizi a valore aggiunto che un professionista o un coffee lover acquista nel momento in cui sceglie un prodotto di un brand Cimbali Group.

#TheNewEraofCimbaliGroup è il concept che guida il visitatore alla scoperta del corporate rebranding della nuova Cimbali Group: oltre ad esprimere meglio l’essenza di un’azienda in evoluzione, permette anche di definire un’identità visiva a sé stante, separata da quella dei brand commerciali LaCimbali e Faema, Slayer e Casadio. 

Un’evoluzione che prende forma anche con un logo completamente rivisitato – un monogramma moderno, semplice ed essenziale nelle linee – espressione della vision e che possa rafforzare nelle persone il senso di appartenenza; due nuovi colori sociali – l’ottanio e il rame – simbolo delle meccaniche calde e fredde del business.

#TheNewEraofCimbaliGroup prosegue all’insegna dell’innovazione. Con un approccio incentrato su trasparenza e responsabilità, il Gruppo ha, infatti, deciso di intraprendere un percorso di sviluppo delle proprie politiche di sostenibilità non limitandosi ai propri processi produttivi ma con una visione più ampia sull’intero comparto, per veicolare tramite le proprie macchine per caffè che ogni giorno entrano in contatto con milioni di consumatori nel mondo, l’impegno dell’azienda verso le persone, i prodotti e l’ambiente. 

Su questi presupposti da alcuni anni ormai Cimbali Group ha individuato le 4 aree di intervento su cui continua a focalizzare il proprio impegno: People, Product, Planet e Partnership. E proprio in questi giorni presenta il suo secondo Rapporto di Sostenibilità nel quale illustra le sfide affrontate, le azioni intraprese e i risultati ottenuti fino ad oggi, in un processo dinamico di cambiamento che ha portato ad un ulteriore passo avanti, ad ampliare la propria visione del futuro e a ridefinire il proprio posizionamento sul mercato in modo più efficace.

Sempre con un occhio rivolto alla centralità della persona e ai suoi bisogni, Cimbali Group ha intrapreso anche un percorso di digitalizzazione dei propri servizi per garantire al professionista, e dunque anche al cliente finale, il miglior servizio possibile per una performance di alta qualità e la massima personalizzazione rispetto ai bisogni del mercato di riferimento. 

Lavorando con l’IoT, l’azienda ha ideato il Global Remote Service Program, in collaborazione con TeamViewer, un software di connettività che permette un’interazione da remoto con la macchina per ottimizzare il servizio post-vendita e la customer experience; e ancora, l’interazione touchless con Cup4you – Evo, l’applicazione che, attraverso una connessione Wi-Fi, offre una nuova interazione con le macchine superautomatiche; Art.IN.Coffee, una piattaforma di rielaborazione dei dati allo scopo di ottenere informazioni avanzate sul consumo delle bevande, sul monitoraggio dei principali parametri di funzionamento delle macchine e informazioni utili per ottimizzare il risparmio energetico.

Tra le novità anche le Machine API, soluzioni digitali “aperte” che consentono all’utente di sviluppare in autonomia una propria Applicazione/Soluzione digitale per l’interazione con le macchine, integrarla facilmente all’interno dei propri sistemi digitali semplificando così l’intera coffee experience, dalla selezione della bevanda fino al pagamento.

Nell’area dedicata al brand Slayer invece, Cimbali Group valorizza l’alta qualità e l’artigianalità del brand americano con dimostrazioni da vivo di come viene montata una macchina: meticolosità, passione e cura dei dettagli che fanno la differenza per il brand sul mercato. 

La nuova vision di Cimbali Group traccia anche le linee guida di un approccio più integrato al business, in cui il focus dell’offerta non è più solo la macchina per caffè espresso ma anche e soprattutto i servizi a valore aggiunto che un professionista o un coffee lover acquista nel momento in cui sceglie un prodotto di un brand Cimbali Group. 

Ad HOST 2023 anche MUMAC, il Museo della Macchina per Caffè di Cimbali Group, propone alcuni nuovi progetti che hanno l’obiettivo di valorizzare al meglio i concetti di responsabilità, inclusività e interazione che già sono state le linee guida del restyling del museo, avvenuto lo scorso anno in occasione del decennale dalla fondazione.

Nel corner rosso dedicato al museo all’interno dello stand, sarà possibile effettuare una MUMAC Experience attraverso diversi contenuti: un nuovo video istituzionale del museo dagli effetti cinematografici e un video realizzato con un drone porterà virtualmente il visitatore al museo attraverso un “volo” tra le sale espositive e le macchine più iconiche che hanno segnato la storia di questo comparto del Made in Italy. 

Inoltre, attraverso altri video realizzati ad hoc, si potranno scoprire, dalle origini ad oggi, le pietre miliari non solo della storia aziendale ma anche della storia delle macchine per caffè, della filiera produttiva dal chicco alla tazzina e dell’archivio storico digitale. 

Verrà, inoltre, reso disponibile il nuovo sito web www.mumac.it: una miglior organizzazione e ricchezza dei contenuti insieme alla semplicità d’uso garantiscono un’esperienza di navigazione ottimale. 

Durante i giorni di HOST, MUMAC sarà inoltre aperto per visite nei giorni e negli orari indicati sul sito stesso: i visitatori potranno fruire di un nuovo allestimento di notevole impatto scenografico di una delle sale museali e, grazie ad una nuova MUMAC App-audioguida sarà possibile prenotare una visita guidata “tailor-made” scegliendo tra diversi percorsi multilingua all’interno dell’audioguida e vivere l’esperienza di visita in autonomia, senza mediazioni.

Protagonisti ad HOST 2023 anche i coffee specialist e ambassador di MUMAC Academy, il centro di formazione di Cimbali Group che durante i giorni della manifestazione saranno impegnati in un ricco calendario di attività.

Si riconferma il format a tema ““It’s Only Roast ‘N’ Brew (But I Like It)”, il programma rivolto ai roaster e non solo. Esperti di caffè e amanti dello Specialty racconteranno la loro storia e filosofia, alla guida di prodotti top di gamma dalle alte prestazioni come LaCimbali M200 e Faema E71E. 

Non mancheranno dimostrazioni con campioni internazionali: Latte Art con Carmen Clemente e Manuela Fensore, campionesse mondiali in questa disciplina, e Coffee in Good Spirits su Faema E61 insieme a Rastislav “Rasty” Kasàr, campione UK e brand ambassador Faema. 

LaCimbali M200 invece sarà protagonista di “Every Hero Has a Sidekick”, un nuovissimo format su come migliorare il lavoro quotidiano del barista attraverso l’uso delle tecnologie di M200, tutti i giorni alle 11 e alle 15 e “Francesco Sanapo meets & grieets LaCimbali M200”, sessione di assaggio di competition coffee colombiani sabato alle ore 11. 

Non solo caffè: Elisa Moratello, Tea Taster e Founder di Teatips, guiderà nella degustazione di tè in foglia di altissima qualità realizzati con Faemina.

Inoltre, sempre ad HOST, MUMAC Academy animerà anche alcuni workshop per i professionisti nell’ambito dell’evento Mixer Educational organizzato dal magazine Mixer presso il loro stand.