iO Donna in edicola con uno speciale sulla Body Positivity

Settimana all’insegna della “Body positivity” per iO Donna, il settimanale femminile di Corriere della Sera diretto daDanda Santini, che analizza l’importante tematica con uno speciale numero dedicato e un incontro all’interno della Milano Beauty Week. 

“Il corpo delle donne è sempre argomento di attualità.” – spiega Danda Santini, direttrice di iO Donna – “In questo numero approfondiamo il rapporto delle donne con il proprio corpo: una relazione complessa dove si gioca la costruzione della propria idea di femminilità e della propria identità personale.”

Il 30 settembre appuntamento in edicola e in digital edition con Corriere della Sera, con lo speciale iO Donna interamente dedicato alla “Body positivity”: dalle pagine di moda alla bellezza, all’attualità, fino ai risultati del sondaggio del settimanale, che dallo scorso luglio ha coinvolto le lettrici indagando in particolare il rapporto delle donne con sé stesse e il proprio corpo, l’influenza delle altre persone e la responsabilità dei media in questo processo.

Tra i dati emersi dall’analisi* di iO Donna, che sarà pubblicata nel numero speciale, emerge come il voto che le donne danno al proprio corpo non sia molto elevato, in media poco più di 6. E come la percezione cambi in funzione dell’età: con il 45% delle più giovani e delle quarantenni che indicano un voto tra 5-6 o inferiore; nelle età più mature il voto sale a 7-8, mentre solo una minima percentuale vota 9-10. 

A pesare sulla percezione di sé anche lo sguardo degli altri, a cui la maggioranza delle donne attribuisce grande rilievo, con voti tra 7-8 (40%) e 9-10 (15%). E solo il 20% lo indica come poco influente (voto 5).

Decisa importanza è poi attribuita al peso, che spicca sia come elemento fisico delle donne più oggetto di critica indiscriminata in tutte le fasce di età, sia come caratteristica personale meno accettata dalle più giovani.

Permangono i modelli di bellezza a cui aspirare, tra le lettrici di iO Donna prevalgono:Jennifer Aniston e Kate Middleton, nelle fasce di età fino a 40 anni, ed Helen Mirren in quelle più mature.

In merito alla responsabilità dei media nel trasmettere un’immagine positiva del corpo femminile, le donne indicano un mix che comprende media tradizionali, digitali e pubblicità. Social e siti assumono un peso maggiore in particolare nelle fasce più giovani. 

Questo e tanto altro saranno anche al centro dell’incontro di iO Donna dal titolo “Body positivity” che si terrà lunedì 2 ottobre, alle ore 15, a Palazzo Giurenconsulti, all’interno della Milano Beauty Week. 

Moderati da Cristina Milanesi, Beauty director di iO Donna, interverranno: Fiorella Donati, medico chirurgo specializzata in Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica; Roselina Salemi, scrittrice e giornalista.

Tutti gli appuntamenti del settimanale RCS, che è media partner della manifestazione milanese dedicata alla cultura della bellezza e del benessere, sono disponibili al link.

Approfondimenti, contenuti speciali, pillole live e tanto altro saranno inoltre disponibili sul sito iodonna.it e sui social della testata.

Lo speciale di iO Donna dedicato alla Body positivity, con un inserito di 102 pagine, in crescita del 46% rispetto al pari fascicolo 2022, ha riscontrato grande apprezzamento dal mercato pubblicitario coinvolgendo le aziende dei principali settori merceologici, tra cui Beauty, Moda, Oggetti personali e Turismo.

*L’analisi prende in esame 2.000 questionari interamente completati, ed è rappresentativo di donne di tutte le fasce di età residenti prevalentemente nel Nord e Centro Italia.