Sergio Spaccavento nuovo ECD di H48

H48 riapre la stagione con una serie di importanti evoluzioni. Alla guida del reparto creativo arriva Sergio Spaccavento, figura di spicco pluripremiata nello scenario della comunicazione pubblicitaria italiana e del mondo dell’entertainment, nonché docente universitario e autore per la tv, la radio, il cinema e il teatro.

Sergio Spaccavento

Dopo essere stato Direttore Creativo di Now Available, ECD di Bcube (Publicis Group), è stato tra i soci fondatori di Conversion, poi confluita nel 2020 nel gruppo Digitouch marketing dove ha assunto il ruolo di Chief Creative Officer.

Sergio avrà l’obiettivo di guidare il reparto creativo in un contesto in continuo cambiamento: campagne omnichannel, social media management, digital strategy, content e creator marketing all’insegna dei nuovi media e di una sperimentazione costante.

“Sono entusiasta di entrare dalla porta principale in un’agenzia che padroneggia da tempo l’arte e la scienza dell’intrattenimento dei brand, sempre attenta alle trasformazioni micro- e macroscopiche del mercato e con un animo imprenditoriale solido e intelligente. Ciò che porto in dote a H48 è una ventennale esperienza creativa omnichannel, che spazia dall’ATL al social, un approccio manageriale di marketing strategico e una attenzione alla qualità produttiva esecutiva” ha commentato Spaccavento.

Inoltre, Marina Minini e Rocco Gerace, vengono nominati Creative Director, dopo aver maturato una solida esperienza creativa sui clienti più importanti dell’agenzia.

“Sono molto contenta di aver raggiunto questo traguardo – commenta Minini – per me rappresenta un punto di partenza per continuare a fare bene su clienti sfidanti come, ad esempio, IKEA Italia, Müller e La Piadineria”.

Sono entrato in H48 circa due anni e mezzo fa e ho potuto crescere molto, lavorando su un cliente ambizioso come PlayStation Italia – dice Gerace – la Direzione Creativa è un impegno importante per misurarsi con sé stessi e con un mercato altamente competitivo“.

Le novità continuano poi con l’apertura di una nuova sede in centro a Milano. Spazi più grandi e una nuova firma di produzione, Bombastik, che supporterà il gruppo di lavoro, consolidando l’offerta di prodotto, integrata con uno studio dedicato alla content production agile con progetti video, foto e audio.