Gianluigi Buffon: oltre 50.000.000 di visualizzazioni per il video di Mate

Un video per celebrare la fine della carriera di uno dei più grandi portieri della storia del calcio. Gianluigi Buffon, ex numero 1 tra gli altri della Nazionale Italiana e della Juventus, ha annunciato il proprio addio al calcio giocato e lo ha fatto attraverso un video pubblicato sui suoi canali social, che racconta le emozioni e i momenti più significativi di un percorso calcistico glorioso. L’accostamento con il supereroe della DC Comics  “Superman” – uno dei suoi marchi di fabbrica da sempre – è il tema narrativo di questo filmato.

Il progetto creativo – Il contenuto è stato ideato e realizzato da Mate, l’agenzia di comunicazione con sedi a Torino e Milano che vanta tra i soci gli ex-compagni di squadra di Buffon Giorgio Chiellini e Claudio Marchisio, con il supporto dell’intelligenza artificiale. Per la creazione delle parti animate che mostrano Buffon nelle vesti di “Superman”, è stato infatti utilizzato Stable WarpFusion, un software in grado di generare una sequenza animata basandosi su un video già esistente, tracciandone i movimenti e personalizzandone lo stile attraverso l’immissione di prompt. Per creare continuità tra le immagini reali e quelle animate sono stati utilizzati invece degli effetti “glitch”.

I numeri – Una scelta comunicativa che, a conti fatti, si è rivelata vincente: 52 milioni di visualizzazioni sui canali social del calciatore (Instagram, Facebook, Twitter) e oltre 1.200.000 like su nel giro di 48 ore.

I 28 anni di carriera del leggendario estremo difensore classe 1978 sono stati racchiusi in un solo minuto di video emozionale, che ha di fatto reso ancora più toccante uno dei momenti sportivi più significativi di questo 2023. 

La copertura mediatica – La notizia del ritiro di Gianluigi Buffon è stata ripresa da tutti i principali media nazionali, dalla carta stampata ai siti web, dalle emittenti televisive alle radio. Considerata la popolarità del personaggio, che da sempre travalica i confini nazionali, l’eco dell’annuncio di addio al calcio giocato è risuonata anche all’estero, con oltre 400 testate internazionali: dalla BBC alla CNN, passando per il The Times of India, Washington Post, China Daily, The Australian, Al Jazeera e L’Équipe. Dall’Europa all’Asia, dall’America all’Africa, fino all’Oceania, tutti hanno omaggiato la grandezza di un campione senza tempo.