Gianfilippo Mancini entra nel CdA di Powy

Powy, Charge Point Owner & Operator per la ricarica pubblica di veicoli elettrici, comunica l’ingresso nel Consiglio di Amministrazione di Gianfilippo Mancini.

Gianfilippo Mancini

Dopo il recente aumento di capitale di 84 milioni di euro da parte di Swiss Life Asset Managers, il team di Powy si arricchisce anche delle competenze ed esperienze del manager di fama internazionale, CEO di Sorgenia fino a pochi mesi fa.

Con un’esperienza ultra ventennale nel mercato dell’energia, nella transizione energetica e l’asset management, Mancini è stato nominato membro del Board dai due fondatori e azionisti Andrea Brentan e Federico Fea, rispettivamente Presidente e CEO della Società, con i quali aveva collaborato a lungo quando i tre ricoprivano cariche importanti nel Gruppo Enel.

Mancini vanta un curriculum più che ventennale di manager e top manager internazionale, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità nel Gruppo Enel dal 1997 al 2014. 

Poi, come Amministratore Delegato di Sorgenia in questi ultimi otto anni è stato artefice della radicale trasformazione della compagnia in uno dei più dinamici e innovativi player del mercato libero dell’energia e della transizione energetica. 

Grande conoscitore del mercato energetico ha sviluppato da zero una clientela al dettaglio completamente digitalizzata, aggiungendo un interessante portafoglio di prodotti e servizi di transizione energetica alla vendita di energia elettrica. 

Attualmente è anche Board Member di Saras, FIIEE e Marguerite.

“Sono felice di tornare a lavorare con Andrea Brentan e Federico Fea in un progetto entusiasmante come Powy, che in pochi anni ha già conseguito notevoli risultati. Powy ha un’idea chiara sul futuro della mobilità elettrica e del suo posizionamento su location strategiche con un servizio di qualità. Ha inoltre un management team di giovani talenti, che si riconoscono in questo progetto e che condividono il desiderio di contribuire alla sostenibilità ambientale della nostra mobilità. Ringrazio, dunque, i soci fondatori per avermi voluto al loro fianco per contribuire a raggiungere gli ambiziosi traguardi nei piani di Powy.” – commenta Gianfilippo Mancini.