Wildframe firma due nuovi progetti 

Draghi volanti nell’iperspazio, città che raccontano un immaginario futuribile, scritte in 3d che si animano e animano un mondo iper-dinamico e carico di vitalità. Azione, colori, energia pura, un nuovo modello di comunicazione, un linguaggio innovativo per la campagna di lancio di Credem Link, il nuovo conto online di Credem.

Wildframe si aggiudica la produzione del taglio da 30” e dei soggetti da 15”, già on air dal 25 giugno. 

La creatività è firmata da Luca Ghillino e Giuseppe Pavone per Leo Burnett, la regia è di Alessandro De Leo, con la musica di Matteo de Marinis.

Partner di Wildframe nelle lavorazioni di Post Produzione sono EXchanges e Robotina, giovane realtà romana specializzata nella creazione di animazioni 2D e 3D.

Nel primo semestre Wildframe esordisce nell’universo musicale con un progetto speciale. Lo scorso maggio ha presentato il suo primo contenuto originale per Madame, il nuovo talento della musica italiana, prodotto in collaborazione con Amazon Music e Sugar Music.

Il progetto è disponibile esclusivamente sulle piattaforma di Amazon Music Italia e rappresenta il primo contenuto originale di Wildframe del 2023.

Sono tre i promo musicali prodotti  per una versione speciale dell’ultimo album “L’amore”. “Il Bene nel Male”, “Il mio nuovo Maestro”, “Avatar-L’amore non esiste” sono le tracce esclusive incluse nei videoclip diretti da Martina Pastori, filmmaker tra i più conosciuti nel panorama musicale italiano e internazionale.

“Siamo molto fieri di aver lavorato a questi due progetti che, nonostante abbiano caratteristiche uniche, condividono un aspetto per noi fondamentale – un approccio contemporaneo e di esplorazione di nuovi metodi produttivi, sempre prediligendo il crafting e la qualità del prodotto finale” Ci racconta Tommaso Haimann – Executive Producer e Co-founder di Wildframe. 

“Per i clienti siamo un partner che mette a disposizione idee e propone approcci differenti, contribuendo anche allo sviluppo creativo dei progetti fin dalla loro fase embrionale. Questi due film coronano un primo semestre che ci ha visto protagonisti non soltanto nell’universo ADV, ma anche alle fashion week di Milano e Parigi e durante l’ultima Design Week – con progetti che testimoniano la nostra natura non convenzionale e interdisciplinare. Obiettivo del secondo semestre è dare continuità alla produzione di contenuti originali che ci vede impegnati allo sviluppo di un progetto seriale e di un cortometraggio”.