Chora Media, chiuso il 2022 con un fatturato in forte crescita

Chora Media (Be Content Srl), podcast company fondata da Guido Brera, Mario Calabresi (che la dirige e ne è CEO), Mario Gianani, Roberto Zanco e Mauro Martani, chiude il secondo anno di attività con un fatturato di oltre 3 milioni di euro in fortissima crescita rispetto ai 460k euro del 2021, primo anno di attività. 

A questo si aggiungono i 3,3 milioni di euro di fatturato della controllata al 100% Will Media (Is Media srl) che portano il consolidato del gruppo ad un totale di Euro 6,4 milioni.

Si conferma anche per i prossimi anni il processo di crescita e di investimenti in linea con il piano di sviluppo definito dai soci.

Dalla sua fondazione, nell’ottobre 2020, Chora Media ha prodotto e pubblicato più di 160 serie podcast, di cui 67 prodotti editoriali (limited series), 27 prodotti giornalistici (tra cui i daily e weekly podcast, pubblicati sotto il cappello della testata giornalistica Chora News Srl, costituita nel 2022) e 68 prodotti branded (realizzati dalla divisione Chora Studio), per più di 40 tra aziende, enti pubblici e privati, istituzioni museali e fondazioni.  

Il trend degli ascolti di Chora segue una curva esponenziale e attualmente si attesta ad una media di 4 milioni di ascolti al mese, per un totale cumulativo di 60 milioni di ascolti complessivi.

Nel 2022 Be Content Srl aveva allargato il proprio business attraverso l’acquisizione di Will Media (Is Media Srl), la media company nata a gennaio 2020 che ad oggi conta una community online di 1,9 milioni persone.

L’audio è la grande novità di questi ultimi due anni – sottolinea Mario Calabresi, CEO di Chora Media -, e in pochi mesi in Italia l’ascolto dei podcast è completamente esploso: sono stati creati più podcast negli ultimi 12 mesi che in tutto il tempo precedente. Oggi abbiamo un interesse, sia da parte degli ascoltatori che delle aziende verso l’audio, che era inimmaginabile soltanto un anno fa. Stanno crescendo gli ascoltatori sia nell’intrattenimento che nell’informazione. Con Chora siamo stati capaci di intercettare questa richiesta di innovazione e cambiamento, e vogliamo continuare a crescere e a sperimentare.