Quando l’hater diventa un plus: Different si aggiudica la gara per il Centro Commerciale L’Aquilone

Different, communication company parte di UNA – Aziende della Comunicazione Unite, si aggiudica la gara indetta dal Gruppo Ethos – Consulting Company partecipata da Conad Adriatico e PAC2000A – per il Centro Commerciale L’Aquilone de L’Aquila. 

Different sta sviluppando per L’Aquilone un nuovo format creativo per coinvolgere i principali pillar di riferimento. In questo contesto, si aggiungono anche le nuove attività di PR, con l’obiettivo di rafforzare la brand awareness e attirare l’attenzione del pubblico sia a livello locale che nazionale.

Il nuovo format con cui la communication company accompagnerà il mall sarà la campagna “Loving the Haters”. Creatività incentrata su un insight tanto semplice quanto sociale e contemporaneo: raccontare il mondo del Centro Commerciale e i suoi plus partendo dai luoghi comuni che gli hater dicono a proposito. 


Con una Copy-Ad sui luoghi comuni a tema Centro Commerciale, queste curiose affissioni porteranno con un QR Code su una landing page creata ad hoc per il progetto. 

Qui, sarà possibile selezionare e creare il potenziale hater, scaricare l’immagine creata e usarla come meme da condividere con gli amici. 

Parallelamente, Furio, «finto» hater e leone da tastiera, animerà la discussione sui canali social/local, accendendo il dibattito sul tema Centri Commerciali.

Una campagna 100% user-generated quindi – tra le prime in Italia creata sul gusto e il vissuto del pubblico degli hater di un centro commerciale – che vivrà offline con una multisoggetto OOH, sul sito del Centro Commerciale e i canali social de L’Aquilone – Instagram e Facebook.

I soggetti dei visual della campagna sono stati realizzati utilizzando Midjourney: il tool di Intelligenza Artificiale che, partendo dall’inserimento di un input testuale (NdR. prompt), è in grado di generare visual immediatamente. 

Elementi imprescindibili per una narrazione che vede persone imbronciate e giudicanti come clienti scettici – diventare i protagonisti della creatività di Different. “Trovi sempre le stesse robe…” e altri luoghi comuni verranno raccontati nei visual di campagna, per dimostrare come L’Aquilone sia in grado in realtà di accontentare davvero tutti, anche i clienti più «difficili».

Questa campagna si pone come primo passo di una strategia complessiva di rinnovamento che proseguirà nei prossimi mesi tra cui lo scopo di rafforzare la posizione del Centro Commerciale sul territorio Aquilano, instaurando un legame ancora più stretto con il suo pubblico – fedele e non (ancora).

“Siamo molto felici di collaborare insieme a Different per confermare il nostro impegno nello sviluppare insieme a loro progetti che possano aggiungere valore. Anche in questo caso la campagna ha un valore sociale, perché ci porta a promuovere un’educazione contro il fenomeno dei «messaggi di odio» – hate speech – che possa sensibilizzare e informare per favorire la cultura della denuncia degli atti di bullismo e cyberbullismo. Il fenomeno degli haters, specialmente nell’ultimo periodo, è stato molto discusso anche con testimonial importanti, per questo motivo vogliamo immaginare prossimamente uno sviluppo per la campagna anche in questa direzione.” dichiara Valentina Bianchi, Direttrice del Centro Commerciale L’Aquilone.

“La sperimentazione di nuovi strumenti di intrattenimento per i nostri clienti è uno dei pillar fondamentali in Different. E non ci sono limiti di spazio-tempo o budget per sperimentare nuove frontiere della comunicazione. Oggi le AI ci permettono di eseguire idee una volta impensabili in termini di budget ed esecuzione. Mixare le culture e i linguaggi è il nostro approccio e metodo. La chiamiamo Blendig Culture” conclude Francesco Guerrera CCO Different.

CREDITS:

Luca Cavalli: General Manager

Francesco Guerrera: Chief Creative Officer

Davide Stelitano: Associate Creative Director

Andrea Casneda: Account Director

Simone Contini: PR Director

Arianna Alagia: Account Executive

Stefania la Grassa: Art Director
Pietro Bonura: Copywriter

Carlo Gea: Senior Strategist

Pietro Giuliani: Senior Content Manager.

Matilde Migliosi: Channel Specialist

Gianmarco Monterosso: PR Account Manager