Simoni Racing protagonista dell’ultimo capitolo di “Fast & Furious”

Simoni Racing, azienda ferrarese leader nel mercato degli accessori per auto, festeggia in questo 2023 un traguardo importante: per la quarta volta il brand è protagonista all’interno della spettacolare saga a tutta velocità Fast & Furious, confermando quello che ormai è un binomio consolidato e di successo a livello internazionale.

Il marchio d’eccellenza nostrano compare infatti con una presenza rilevante in FAST X, ultimo capitolo del franchise uscito nelle sale di tutto il mondo il 18 maggio per Universal Pictures e già campione d’incassi con oltre 11 milioni di euro in Italia e 600 milioni di dollari nel mondo.

Artefice dell’importante risultato è ancora una volta QMI, la content company punto di riferimento nel settore dell’entertainment marketing, che in qualità di partner strategico di Simoni Racing ha permesso all’azienda di essere presente, oltre che in quest’ultimo film, anche nei capitoli 6,7 e 8.

“Quest’operazione conferma una volta di più come le nostrecompetenze nel settore dell’entertainment, unite alle consolidate relazioni con il mondo della produzione cinematografica anche a livello internazionale, ci permettano di ideare e gestire operazioni di product placement e di brand integration capaci persino di portare l’eccellenza del Made in Italy nell’immaginario collettivo globale, sfruttando la notorietà dei titoli più attesi,  la visibilità e l’impatto mediatico che generano – afferma Giovanni Cova, Presidente di QMI.

Fondata da Filippo Simoni nel 1987 e in breve arrivata alla conquista dei maggiori mercati europei, americani e asiatici, Simoni Racing si è rivelata negli anni il partner ideale per la celebrata saga cinematografica grazie soprattutto allo stile, al design d’avanguardia e al pregio dei materiali.

La collaborazione, oltre a rafforzare il posizionamento internazionale del brand, permette all’azienda italiana di intercettare il proprio target di riferimento su scala mondiale e di confermarsi come must have e sinonimo di eccellenza nel settore automotive.

Se in Fast & Furious 6 abbiamo ammirato gli interni della Ford Escort Mark I Mexico guidata da Paul Walker, nel capitolo numero 7 quelli della Dodge Charger R/T del 1967 guidata da Vin Diesel, e in Fast 8 i sedili della Subaru BRZ con al volante Scott Eastwood, nell’ultimo capitolo Simoni Racing firma gli interni della Nissan Datsun 240Z guidata da Daniela Melchior.

“Questa collaborazione con una saga di grande successo ha permesso a Simoni Racing di accrescere la visibilità del proprio marchio a livello internazionale, raggiungendo un vasto pubblico di appassionati di auto e cinema. Ha consolidato la reputazione di Simoni Racing come marchio di eccellenza nel settore automobilistico e ha creato opportunità per intercettare il target di riferimento su scala mondiale – conclude Alan Simoni, General Manager di Simoni RacingSiamo soddisfatti della collaborazione con QMI, che dura ormai da anni e ci permette di accedere ad opportunità di altissimo rilievo come la presenza nel franchise ‘Fast & Furious’, che sceglie sempre i nostri prodotti per allestire almeno una vettura in ogni film”