Heineken® festeggia 150 anni con il “Good Times Index”

Heineken® tra i marchi di birra più riconosciuti al mondo ma anche quello più spesso scritto in modo sbagliato – quest’anno festeggerà il suo 150º compleanno con l’irriverenza che lo contraddistingue da sempre: una celebrazione non convenzionale di tutti i modi sbagliati con cui nel mondo viene scritto il suo nome. Lo scopo? Dimostrare che i bei momenti e la creazione di legami veri davanti a una birra sono ciò che conta di più.

Le famose parole di Freddy Heineken “Non vendo birra, vendo gezelligheid” non sono mai state così vere. “Gezelligheid“, infatti, in olandese, è quella sensazione di divertimento nel vivere “bei momenti”, che è da sempre il DNA del marchio Heineken®. 

Ed è per questo che, per festeggiare lo storico anniversario, Heineken® metterà proprio “i bei momenti” al centro delle celebrazioni, misurando il proprio successo anche sulla base dei momenti piacevoli che offre ai suoi consumatori in oltre 190 Paesi.

Ed è proprio con questo scopo che l’esperto comportamentale Dr. Chris Brauer, della Goldsmiths, University of London, ha creato per Heineken® il ‘Good Times Index’, un nuovo modello di misurazione che assegnerà un punteggio su una scala da 0 a 100 al contributo che il brand ha dato per rendere i “bei momenti” tali. 

Combinando ricerche internazionali, l’indice ha identificato cinque condizioni fondamentali di cui le persone hanno universalmente bisogno per vivere momenti felici: l’apertura mentale, la capacità di vivere appieno i momenti di socialità, la qualità delle relazioni, il valore sociale del proprio scopo, l’equilibrio e la moderazione, 

“Nell’approcciarci a questo progetto – ha detto il Dott. Chris Brauer, Direttore dell’Innovazione presso Goldsmiths, University of London – abbiamo voluto capire che cosa è veramente un “bel momento”, con l’obiettivo di individuare le molteplici dimensioni che lo rendono tale. I bei momenti sono una miriade di sentimenti, esperienze, desideri e bisogni diversi e soggettivi che contribuiscono a generare una sensazione e soddisfare bisogni di ordine superiore. Sono entusiasta di vedere un marchio come Heineken® investire per comprendere meglio la sensazione di “gezelligheid” così da avere una maggiore capacità di trasmetterla”.

I risultati del Good Times Index indicano che l’87% degli intervistati ritiene che ora più che mai sia importante divertirsi e che per farlo davvero ci sia bisogno di stare insieme alle persone care. 

Questa conferma viene ulteriormente fortificata dal fatto che l’82% degli intervistati ritiene più importante la compagnia che la buona riuscita dei piani per una serata di successo. 

Nonostante l’87% degli intervistati ritenga che le opportunità di entrare in contatto di persona con i propri cari siano diventate ancora più importanti dopo la pandemia, la stragrande maggioranza (88%) concorda sul fatto che i ricordi migliori provengono da momenti inaspettati.