L’ascolto della radio e delle stazioni nel 2022 per singoli device

di Claudio Astorri www.astorri.it – L’ascolto Radio dei singoli device è trattato sia al livello totale del mezzo che a quello delle singole stazioni. Una raffica di elaborazioni che possono chiarire primati e classifiche. I device della Radio senza segreti.

Con quali ricevitori e mezzi è fruita la Radio e, soprattutto, quanto tempo si dedica ai differenti dispositivi? Per rispondere a questa domanda ho pensato di collezionare i dati e le elaborazioni esclusive che ho realizzato in un unico articolo. Il tema è i “singoli device”. Attenzione! Tutte le elaborazioni si riferiscono al dato più solido e più recente, quello del volume annuale di TER 2022. Inoltre, i dati si riferiscono alla metrica del quarto d’ora. Non sto rilevando l’accessibilità o la fruibilità ma in modo certamente concreto il tempo che le persone conferiscono ai device.

Dopo aver analizzato l’ascolto nel quarto d’ora per singoli device del mezzo Radio in tutto il suo complesso, ho provveduto nella medesima e fondamentale metrica a stilare le classifiche Top 30 delle stazioni Radio. Il mio auspicio è che la chiarezza delle evidenze sul quarto d’ora dei device sposti l’attenzione dai “potenziali” ai “reali”, da visioni prospettiche e inutilmente profetiche alla realtà del tempo e del suo impiego da parte degli ascoltatori. Per cominciare questa sequenza propongo la visione dell’ascolto complessivo, poi per trend e classe di età.

L’ascolto per i device del complesso della Radio

Questa è la ripartizione dell’ascolto, quindi del tempo dedicato allo stesso, in base ai 6 dispositivi rilevati da TER nel 2022.

E’ utile anche osservare il trend; quali dispositivi salgono e quali scendono? I riferimenti sono gli ultimi 2 anni pre-pandemici e i 2 che hanno seguito il picco della pandemia incluso il 2022.

I device tipicamente broadcast, e cioè l’autoradio, l’apparecchio radio e la tv, conseguono insieme l’88,31% del totale dell’ascolto Radiofonico. La differenza è dell’ascolto via IP che somma Smartphone, PC/tablet e Smartspeaker: raggiungono l’11,69%. Da notare la ripresa dell’autoradio e soprattutto la decrescita della tv. In un solo anno l’ascolto della Radio via televisore scende dal 9,36% al 7,62%.

E’ molto interessante notare anche come la fruizione dei dispositivi cambi con le classi di età. Autoradio e apparecchio radio si scambiano le consegne del primato con il passare degli anni. Il televisore è solo quarto tra i 35 e i 54 anni, mentre solidamente terzo sia nell’estremo più giovane che in quello più adulto.

Le stazioni più ascoltate dall’autoradio (49,27% del totale)

Data la rilevanza del device, questa è la classifica più importante. L’autoradio è di gran lunga il device che incorona le stazioni con eccellenti segnali e formati originali. Target trasversale ma comunque attivo. AQH Share dall‘autoradio.

RDS supera RADIO 105 e giunge alla vetta. RTL 102.5 si fa superare anche da RADIO DEEJAY e scivola al quarto posto con RADIO KISS KISS, quinta, a un passo dal sorpasso.

Le stazioni più ascoltate dall’apparecchio radio (31,42% del totale)

Sarà anche tradizionale, come alcuni lo definiscono, ma il classico ricevitore Radio non solo esiste ancora ma raccoglie quasi un terzo del tempo di ascolto del mezzo. Pubblico adulto. AQH Share dell’apparecchio radio.

RAI RADIO 1 è prima in una classifica che premia i formati Radio più adulti. Bene anche le altre stazioni di RAI RADIO.

Le stazioni più ascoltate dal televisore (7,62% del totale)

Per circa l’80% si tratta di Radio con immagini, dunque Visual Radio, e per la differenza del 20% solo canali audio senza alcuna visualizzazione. AQH Share del televisore.

Anche qui cambia il leader e questa volta tocca a RTL 102.5. Leggera flessione sull’anno scorso ma grande primato. Un quarto dell’ascolto della Radio dal televisore è di RTL 102.5.

Le stazioni più ascoltate dallo smartphone (6,85% del totale)

E’ a un passo dal divenire il terzo device per ascolto. Nel frattempo è evidente il carattere più dinamico del target. AQH Share dallo smartphone.

RDS approfitta della caduta di RADIO DEEJAY e conquista la sua seconda leadership. Premiate le stazioni che offrono esperienze estese di fruizione del mezzo.

Le stazioni più ascoltate dal PC/tablet (2,76% del totale)

E’ il device IP che più sta soffrendo, schiacciato dalla forza delle potenti e universali App sugli smartphone e dalla comodità dell’uso domestico degli Smartspeaker.

RADIO DEEJAY e RDS in salita di quasi 2 punti percentuali emergono su tutte le stazioni. Mentre RADIO 105, terza, cresce alle loro spalle.

Le stazioni più ascoltate dallo smartspeaker (2,07% del totale)

Il device più recente come introduzione sui mercati. La quota di ascolto è al momento piccola ma crescente.

Terza vittoria su 6 device per RDS. Prima! Davanti a una crescente RADIO ITALIA e all’ex leader, il primo storicamente degli smartspeaker, RADIO DEEJAY.