Reddito di Cittadinanza, Gianluca Spadoni: “Se mantenuto può distruggere il turismo”

“Il Reddito di Cittadinanza ha in qualche modo compromesso gravemente il turismo”. Parola di Gianluca Spadoni, imprenditore romagnolo nel settore della formazione che allena migliaia di persone provenienti soprattutto dal mondo delle Pmi e creatore della Evolution Forum Business School i cui corsi si tengono periodicamente presso la Dallara Academy di Varano de’ Melegari (PR). 

Spadoni lancia l’allarme non solo sullo stato del turismo, che comunque è in via di ripresa, ma anche sulla disponibilità dei giovani a svolgere diversi tipi di lavori, come il cameriere, per iniziare a mantenersi.

Gianluca Spadoni

Dal punto di vista turistico abbiamo avuto un anno molto buono, si è ripreso il turismo balneare mentre magari le città d’arte, più aperte gli stranieri, hanno ancora fatto un po’ di fatica. Ora c’è invece il turismo invernale e, a questo proposito, sono stato da poco a Madonna di Campiglio e la mia percezione dal vivo è di strutture tutte piene e prezzi molto importanti, quindi assolutamente condizioni positive. Con sempre, però, un piccolo neo di cui credo parliamo poco: la difficoltà di trovare personale, anche per quel che riguarda il turismo estivo. Io – sottolinea Gianluca Spadoni – ho iniziato a lavorare a 14 anni facendo il cameriere e benedico di averlo fatto perché è stata un’esperienza formativa.”

“Allora non c’era un giorno di riposo – prosegue Spadoni – si lavorava anche il sabato e la domenica; è chiaro che le cose cambiano e noi dobbiamo fare i conti con tre cose: la prima è che nel settore turistico, che è difficile e impegnativo e in cui si devono fare tante ore in certi momenti, gli italiani hanno poca voglia di farlo perché purtroppo sono quelle attività in cui molte persone fanno fatica a vederci una professione futura; inoltre è venuto a mancare un bacino di utenze importante, ricordiamoci che 20/30 anni fa c’erano un milione di nuovi maggiorenni all’anno, oggi ce ne sono 500.000; se a tutto questo aggiungiamo poi il Reddito di Cittadinanza che negli ultimi due/tre anni ha fatto sì che turismo ma anche agricoltura e industria pesante non fossero più settori attraenti e che un Paese che deve crescere economicamente non avesse più fame, è evidente che si fa molta fatica. “

“Inoltre, il Reddito di Cittadinanza ha tagliato fuori tutta una fetta giovane di persone che come me andavano a lavorare nel turismo non perché fosse il settore della vita ma perché ti permetteva di guadagnare, ti permetteva di iniziare a inserirti nel mondo del lavoro e di costruirti competenze e professionalità. Quella parte lì è andata persa”, conclude Gianluca Spadoni.