On air la nuova campagna di Autostrade per l’Italia

Dare un volto alle persone che quotidianamente sono impegnate per sviluppare una rete autostradale sempre più sicura, smart e sostenibile, rendendo protagonista il loro lavoro al servizio del sistema Paese. Questo il senso della nuova campagna di comunicazione di Autostrade per l’Italia che ha preso da oggi il via.

Da Tecne a Movyon, passando da Amplia, Free to X, Elgea e Giove Clear i dipendenti del Gruppo sono al centro del nuovo lancio, rappresentando le molteplici competenze presenti nelle società che compongono l’ecosistema di Aspi, tra cui esattore, project manager, specialista gallerie, capocantiere, addetto al monitoraggio degli impianti, gestore di esercizio e al responsabile alle pulizie, fino agli ingegneri che stanno progettando e mettendo a terra le nuove opere e la mobilità del futuro.

La campagna, che è presente nelle maggiori aree di servizio della rete di Autostrade per l’Italia, sul sito e sui canali social del Gruppo, sarà pianificata sui principali quotidiani nazionali e portali di informazione online vede per protagonisti i dipendenti. L’iniziativa si svilupperà nel tempo, andando a rappresentare le centinaia di mestieri che muovono il Gruppo Autostrade per l’Italia.

Oltre alle immagini, grazie a delle clip video presenti sui social e sul sito di Autostrade per l’Italia è possibile approfondire le caratteristiche delle professionalità oggetto della campagna, in cui i protagonisti raccontano la propria quotidianità sui luoghi di lavoro.

“La competenza è fattore strategico di sviluppo e il nostro Gruppo investe sulla formazione dei dipendenti mettendoli sempre più al centro dei processi industriali, guardando al fabbisogno in termini di competenze a livello di sistema-Paese, anche in un’ottica di mobilità integrata. Questo impegno si è rafforzato nell’ultimo anno, anche grazie al profondo cambiamento societario che ha vista coinvolta l’intera azienda, dalla governance fino alla riorganizzazione interna. Il nuovo corso di Aspi si sviluppa infatti in un momento cruciale per il Paese, impegnato nell’implementazione di nuove politiche e progetti in un contesto macroeconomico incerto. Una fase in cui puntiamo a sostenere il Paese il nostro contributo, nell’ammodernamento del Paese e nella trasformazione della mobilità, in cui le nostre persone sono assolute protagoniste” ha dichiarato Roberto Tomasi, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia. “Per questo motivo ci è sembrato giusto iniziare il 2023 con un tributo a chi anima la nostra società, gli agenti del cambiamento che stanno realizzando la rete infrastrutturale del futuro con impegno e costanza, in un’ottica innovativa e che ha come perno la sostenibilità in tutte le sue declinazioni”.