Annunciati i primi 100 nomi del WMF 2023

Rivelati i primi 100 nomi che prenderanno parte al WMF – We Make Future, il più grande Festival sull’Innovazione Digitale del Pianeta. L’undicesima edizione, in programma dal 15 al 17 giugno 2023 presso la Fiera di Rimini, sarà come di consueto un’occasione di condivisione, informazione e formazione sui tantissimi volti dell’innovazione tecnologica, digitale e sociale: una vera e propria piattaforma per la costruzione collettiva di un futuro migliore.

Speaker di fama internazionale, startup, creators, professionisti del settore digitale, investitori, innovatori, ma anche attivisti e personaggi del mondo dello spettacolo, istituzioni, makers di nuovo insieme a Rimini per discutere della costruzione di un futuro più sostenibile e inclusivo. Molti i nuovi ospiti, nomi di riferimento internazionale come l’imprenditore e investitore Bill Reichert, lo scienziato, pioniere della Silicon Valley e inventore  del tablet computer Jerry Kaplan, la designer e performer Meg Lewis e diverse anche le riconferme, tra cui l’attivista per i diritti umani Siyabulela Mandela, l’ingegnera aerospaziale Chiara Cocchiara, il procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, la content creator e autrice Camihawke e il content creatorAlessandro Masala, Breaking Italy. 

Saranno numerose inoltre le delegazioni istituzionali, provenienti da oltre 50 paesi, presenti al WMF, tra loro: l’Ambasciata del Regno del Marocco, il Ministero per la Tutela dell’Economia e Imprenditoria dell’Albania, il Dipartimento di Economia del Senato di Berlino – Startup Affairs e il Ministero degli Affari Esteri di Israele.

Ampia anchela presenza di aziende come Linkedin, TikTok, Google, Microsoft, e di realtà come Standford University, Pegasus Tech Ventures, ASI – Agenzia Spaziale Italiana, ESA – European Space Agency, WWF, Fondazione Gimbe, che approderanno in Italia da paesi come Stati Uniti, Irlanda, Belgio, Canada, Spagna, Germania, Emirati Arabi, Olanda, Austria, Regno Unito e Malta.

Grande slancio inoltre per  tutte le iniziative e gli eventi dedicati ai creators, che parteciperanno numerosi alla tre giorni di Rimini nell’ambito del Creators Fest, quest’anno realizzato in collaborazione con Show Reel Media Group, per discutere di Creator Economy assieme a rappresentanti del mondo pubblico/privato, per avvicinarsi ai player di settore attraverso gli incontri C2B (Creator to Business) e per incontrare le proprie community.

Il WMF – fiera internazionale certificata – conferma dunque il suo ruolo di piattaforma di riferimento per l’incontro e la costruzione del futuro, dove autorità internazionali nel mondo dell’innovazione condivideranno con i presenti la propria esperienza e know-how e porteranno il loro contributo sui temi più pressanti dell’attualità, offrendo un quadro previsionale sui trend e sulle grandi sfide collettive del prossimo futuro. 

Ancora una volta, con il  WMF – We Make Future, Rimini diventa il punto focale dell’ecosistema internazionale tech e innovativo, luogo di condivisione di insight e dati su temi imprescindibili come il mondo del lavoro, sostenibilità ambientale e sociale, cultura digitale, ecosistema startup globale, e lo stato dell’arte su AI e soluzioni tecnologiche.

Le prossime settimane vedranno annunciati nuovi nomi del panorama innovativo internazionale: dopo il grande successo della prima fase di selezione della Call for Speaker, che ha raccolto più di 680 candidature da tutto il mondo, continua infatti la selezione che porterà al WMF il meglio dell’innovazione globale.