NABA Communication Awards: premiati i migliori lavori degli studenti dell’Area Communication and Graphic Design 

Si è svolta, contemporaneamente presso Anteo Palazzo del Cinema a Milano e Cinema Greenwich a Roma, la cerimonia della terza edizione dei NABA Communication Awards, l’iniziativa nata per celebrare l’evoluzione dei linguaggi, degli stili e dei mezzi di comunicazione che premia i migliori progetti svolti dagli studenti dell’Area Communication and Graphic Design dell’Accademia nell’A.A. 2021/22.  

NABA Communication Awards, ha premiato anche in questa edizione, i migliori Undergraduate Projects, realizzati nell’ambito del Triennio in Graphic Design e Art Direction, e i Postgraduate Projects, creati dagli studenti dei Bienni Specialistici in Visual Design e Integrated Marketing Communication e in User Experience Design e del Master Accademico in Creative Advertising.

I progetti proposti dagli studenti dei campus di Milano e Roma sono stati valutati da una giuria composta da oltre 70 esperti e professionisti di settore guidata da Sergio Spaccavento, Chief Creative Officer di Digitouch Mktg e docente NABA.

In particolare, i premi assegnati ai migliori Undergraduate Projects, suddivisi nelle rispettive categorie di questa terza edizione sono stati:

·       Motion Graphic: “Django” di Serge Forgione

·       Experimental Visual: “Pesi Invisibili” di Camilla Rui

·       Editorial Design: “Im / perfetta” di Giulia Menini 

·       Illustration: “Portali della Mente” di Nicolò Etiopia

·       Photography: “Body Dysmorphia” di Gianmarco Ollio

·       Brand Design: “MAT” di Vincenzo Ciaccia, Marta De Vito e Vittoria Di Nunzio

·       Animation: “Pony” di Ylenia Perrone, Daniela Quaglino e Lorenzo Sainati 

·       Logo Design: “Oreo” di Carolina Gaspar Silveira Marques 

·       Packaging Design: “Moore” di Sara Bellesini, Serge Forgione e Riccardo Furini 

·       UX/UI – App: “Breezy” di Vincenzo Ciaccia, Marta De Vito, Vittoria Di Nunzio e Ileana Pace 

·       UX/UI – Web Design: “Female Talks” di Carlotta Nardi 

·       UX/UI – Digital Publishing: “Moto in Luogo” di Anna Bonomi 

·       Advertising – Integrated Campaign: “The real aspect of your clothes” di Agata Arzillo, Sveva Francesca Paoletto e Maria Vittoria Rossi 

·       Advertising – Commercial: “Usura.it” di Veronica Castellini e Maura Zedda 

·       Advertising – OOH: “Sony” di Valeria Figari, Lars Karhof, Bobbie van Leeuwen e Leslie Vogt.

·       Advertising – Print: “Wash-tag” di Markus Falck 

NABA Communication Awards ha premiato anche i Postgraduate Projects, da cui emergono gli sforzi e la perseveranza di una generazione che ha imparato a crescere, senza lasciarsi intimidire dall’incertezza e dalle difficoltà. Una formazione che fa della sperimentazione di tecniche e stili il miglior alleato per sviluppare competenze e identità nel settore professionale del design della comunicazione. Ecco i progetti premiati nelle diverse categorie:

·       Editorial Design: “Oblio” di Federico Agnelli, Carla Altomare, Sabrina Barca, Ginevra Bracalente, Chiara Campagnuolo, Letizia Caroni, Zepeng Chen, Erika Davidová, Riccardo De Capitani, Xiao Du, Benedetta Del Manto, Jacopo Nicosanti; e“Minimarket” di Lorenzo Guzzo, Carlo Mione, Yuri Mondinini e Marco Trebbi (vincitori ex aequo) 

·       Photography: “I Am Not Afraid of The Darkness” di Renata Drews 

·       Advertising – Integrated Campaign: “A Gift for AIDO” di Martina Fettolini, Matteo Giannetti, Luca Iulianetti, Alessandro Malaponti e Maria Merlo

·       Advertising – Digital: “Bang and Olufsen” di Eva Dolan, Sopon Kiattipattanakul, Manuela Montoya, Pongsakorn Phumsiridol 

·       Advertising – OOH: “Givesbacklife” di Ginevra Bracalente, Chiara Campagnuolo, Erika Davidovà, Benedetta Del Manto 

·       Advertising – Print: “Fantasmi” di Matteo Giannetti e Luca Iulianetti 

·       UX/UI – App: “Spotiwine” di Federica La Fiora 

·       UX/UI – Web Design: “Ghost” di Sara Buongiorno, Michele Lomonaco, Giorgia Iurilli e Chiara Opizzi 

·       UX/UI – Digital Publishing: “Pellepeli” di Giulia Di Pietro, Jiuran Luo, Alice Meneghetti, Agata Franchi e Mirco Tamborini

·       Brand Design: “Beyo” di Giulia Cervo, Nadège Goarant, He Shihan e Thuridur Kristin Kristleifsdottir 

Nel corso della premiazione sono, infine, stati assegnati i seguenti Special Awards:

·       I due Grand Prix, ovvero i premi dedicati ai migliori progetti scelti fra tutte le categorie che si sono aggiundicati “Moore” (già vincitore per la categoria Packaging Design) di Sara Bellesini, Serge Forgione, Riccardo Furini tra i progetti Undergraduate; e “Minimarket” (già vincitore per la categoria Editorial Design) di Lorenzo Guzzo, Carlo Mione, Yuri Mondinini, Marco Trebbi tra i progetti Postgraduate. 

·       Il Killing Brief, premio alla creatività più coerente con il brief condiviso dal partner

Canon, è stato conferito a “Canon Selphy QX10” di Rebecca Rossi: le storie di Instagram sono programmate per essere visibili solo 24 ore ma con Selphy Square QX10 di Canon si ha la possibilità di rendere speciale ogni scatto e di stamparlo sul momento, in modo immediato come una storia Instagram, per fissare “per sempre” l’istante.

·       Il Best Rank Students, un premio speciale dedicato a uno studente per ogni anno del percorso di studi e conferito sulla base del punteggio complessivo ottenuto dai lavori presentati è stato assegnato a Carolina Gaspar Silveira Marques, studentessa del primo anno, Leslie Vogt e Bobbie di Van Leeuwnen a pari merito per il secondo anno, e Anna Bonomi per il terzo anno. 

·     Infine, per la categoria NABA for Good, il premio dedicato ai progetti con valori sociali che hanno una finalità educativa e migliorativa del pianeta è stato selezionato “MAT” di Vincenzo Ciaccia, Marta De Vito e Vittoria Di Nunzio, un progetto completo di Brand Identity per il Mattatoio di Roma, già premiato tra gli Undergraduate Projects come miglior proposta Brand Design.

L’evento è stato accompagnato dalla proiezione di una serie di motion graphics a cura del docente NABA Marco Pochetti, realizzate con il contributo degli studenti del Triennio in Graphic Design e Art Direction Alessia Capuano, Irene Lainati, Elisa Li Pomi.

L’identità visiva “Out&Beyond” è stata elaborata dagli studenti dello stesso Triennio: Luca Salatto, Giorgia Stucchi, Beatrice Vanzati, Yan Varisco, Chiara Vetrati. “Out&Beyond” caratterizza anche il catalogo del contest – approfondimento dei progetti realizzati dagli studenti dell’Area. Il progetto grafico del volume è stato realizzato dagli studenti Elena Carboni e Valerio Gelsomini; si ringrazia per la supervisione Silvana Amato.

Patrizia Moschella, NABA Communication and Graphic Design Area Leader, commenta: “Il design della comunicazione è un campo estremamente creativo e dinamico che richiede continuamente capacità di evoluzione e di aggiornamento ma anche attenzione al contesto socio-culturale. E di riferimenti al sociale e a nuove iniziative inclusive, sostenibili e ambientali abbondano i progetti che hanno partecipato e vinto nelle diverse categorie dell’Award. L’attenzione al sociale e all’ambiente rappresentano tematiche su cui NABA lavora da anni, e che vede l’area di comunicazione accumulare una casistica e uno storico tale di progetti sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale, da far diventare NABA, un soggetto garante contro tentativi di green washing, come previsto dal nuovo Master in Sustainable Innovation Communication.”