Morato torna on air con una campagna TV, digital e OOH

Morato, player nel mondo della panificazione, torna on air con la campagna di comunicazione “American. For real Bread Lovers”, dedicata proprio alla linea di pani ispirati alla tradizione americana. 

Il claim della campagna, ritorna con una pianificazione omnichannel, che prevede una rilevante copertura sulle principali emittenti televisive, sul canale Out Of Home nella città di Milano e sul digital omnichannel. 

La campagna, firmata da Integer e pianificata da Digital Address (sigla del gruppo Adtelier) per celebrare la linea a stelle e strisce del brand Morato, sarà on air dal 15 gennaio per tre settimane con uno spot da 15”, con una programmazione sulla TV lineare che coinvolgerà le principali reti Mediaset, Discovery e Sky. Inoltre, lo spot verrà veicolato e supportato sui principali canali social e digital del brand (Facebook, Instagram e Youtube), e in ottica total video. 

Per quanto riguarda la pianificazione del canale Out Of Home, la campagna prevede una domination nella città di Milano con una visibilità di forte impatto in location strategiche, a partire dal 16 gennaio fino al 15 marzo. Lo spot e i contenuti video dedicati alla linea American verranno diffusi nei circuiti delle metropolitane, nella stazione di Cadorna e nei maxi schermi di Gae Aulenti e di altri punti di grande passaggio in città. Inoltre, verranno brandizzati “American” i tram cittadini, che gireranno per le principali location del centro di Milano. 

“Questa campagna rappresenta un importante investimento a sostegno della linea più iconica del brand”, spiega Silvia Raffaello, Head of Marketing di Morato, “che torna on air con una creatività dal forte valore simbolico, con l’obiettivo di veicolare e rafforzare i valori differenzianti del nostro brand e dei nostri prodotti. La nostra intenzione è di proseguire il racconto di marca anche nei prossimi mesi, continuando a consolidare il legame di relazione con i nostri Bread explorers, che condividono con noi lo spirito di apertura al cambiamento e all’innovazione”.