Buoni propositi 2023

Dal radar settimanale di SWG emerge che l’avvento dell’anno nuovo spinge 3 italiani su 4 a formulare buoni propositi. L’obiettivo più gettonato riguarda il risparmiare e non sprecare, scelto da un italiano ogni tre. Sul podio anche viaggiare di più e fare più sport, mentre dimagrire e mangiare di meno si posiziona al 4° posto. Leggermente diverse le priorità per età: per i giovani lo sport è in testa, mentre tra i soggetti di mezza età al primo posto c’è l’intenzione di viaggiare, tra gli over 55 si predilige il risparmio. 

Quanto all’impegno concreto, è maggioritaria la quota di intervistati che dichiara di essersi impegnata fin da subito riguardo ai propositi virtuosi, ma non è trascurabile nemmeno la quota di procrastinatori, soprattutto per coloro che mirano a dimagrire, fare più sport e viaggiare. 

Fare buoni propositi si conferma un’usanza positiva per la maggioranza degli intervistati, che la reputano una buona occasione tanto per fare un bilancio con sé stessi che per iniziare al meglio l’anno nuovo. Quasi la metà degli Italiani ritiene che comunque i tempi attuali siano troppo duri per prefissarsi obiettivi particolarmente virtuosi. Per l’anno prossimo, inoltre, un buon proposito indicato dal 44% degli intervistati è darsi obiettivi più realistici.