Hogan Lovells: 5 nuove promozioni per lo Studio in Italia

Lo studio legale internazionale Hogan Lovells annuncia la promozione di 38 partner e 77 counsel a livello globale negli oltre 45 uffici presenti nei sei continenti.

In Italia, lo Studio ha annunciato la promozione di Serena Pietrosanti a socia Head of Tax Italy e la promozione di quattro nuove counsel: Elena D’Alto (Contenzioso e Arbitrati), Maria Luigia Franceschelli (Proprietà Intellettuale), Giulia Mariuz (SOAR – Strategic Operations, Agreements and Regulation) ed Elisabetta Zeppieri (Financial Services).

Serena Pietrosanti, Elena D’Alto ed Elisabetta Zeppieri

Serena Pietrosanti, dottoressa commercialista e revisore contabile, è socia Head of Tax Italy di Hogan Lovells. Grazie alla sua esperienza di oltre 15 anni in Hogan Lovells e al suo ruolo di senior manager presso una delle più rinomate Big Four, ha sviluppato una significativa conoscenza della gestione dei profili fiscali afferenti operazioni di M&A e riorganizzazione, cessioni e acquisizioni di portafoglio di crediti, sia performing che non-performing, operazioni di finanziamento e cartolarizzazione, sia in contesti domestici che transfrontalieri. Ha insegnato per il Master in Diritto d’Impresa della LUISS “Guido Carli” e il Master in Diritto e Impresa della Business School de’ Il Sole 24 Ore. Ha collaborato alla stesura di numerosi volumi, fra i quali: “Private Equity and Venture Capital – Regulation and Good Practice” pubblicato da AIFI, e scrive regolarmente per importanti riviste di settore. Serena è, inoltre, frequentemente invitata in qualità di relatrice a numerosi convegni e seminari.

Elena D’Alto è counsel del dipartimento di Contenzioso e Arbitrati, guidato in Italia da Christian Di Mauro. Entrata in Hogan Lovells nel 2004, Elena assiste clienti italiani e stranieri in sede giudiziale e stragiudiziale, a livello nazionale e transnazionale. Con oltre 15 anni di esperienza e alle spalle un consolidato track record, Elena è in prima linea quando si tratta di guidare i clienti in contenziosi complessi e cross-practice nell’ambito di settori industriali strategici, quali Energy (Olio & Power), Mobilità (Trasporto & Infrastrutture) e Lifestyle (Retail & Fashion). Nell’ambito del contenzioso, in cui si è formata sin dall’inizio della sua carriera professionale, Elena assiste da anni e con successo multinazionali e società leader del mercato (presso le quali ha svolto periodi di secondment sviluppando anche un apprezzato approccio pragmatico e commerciale) in una serie di contenziosi eterogenei, incluse controversie energetiche complesse, contenziosi immobiliari e dispute relative ad appalti pubblici. Elena parla correntemente il portoghese ed è uno dei pochi avvocati italiani in grado di rendere assistenza nei rapporti commerciali e industriali con i paesi lusofoni, come il Brasile e diversi paesi africani.

Maria Luigia Franceschelli è counsel nel dipartimento di Proprietà Intellettuale, guidato in Italia da Luigi Mansani, ed è responsabile del team dedicato al settore fashion & luxury. Entrata in Hogan Lovells nel 2011, fornisce a clienti italiani e internazionali assistenza giudiziale e stragiudiziale in soft IP, con un focus su design, marchi, pubblicità e diritto d’autore.Grazie ai secondment svolti presso due dei più noti brand italiani della moda, ha maturato una profonda conoscenza del settore, specializzandosi in licensing, pubblicità e diritti di immagine. Maria Luigia lavora ogni giorno a fianco dei team legali delle più importanti società del lusso, assistendoli anche in questioni tech, commerciali e di marketing, tra cui le pubblicità sui social e le collaborazioni promozionali, anche nel Metaverso. Laureata con lode all’Università degli Studi di Milano, frequentando anche un semestre alla University of California – Berkeley, ha in seguito conseguito il dottorato di ricerca in IP e una specializzazione in fashion law presso la Fordham University di New York. Collabora attivamente con diverse newsletter, blog e riviste specializzate in IP ed è spesso relatrice in convegni e corsi di specializzazione.

Giulia Mariuz è counsel nel dipartimento SOAR – Strategic Operations, Agreements and Regulation, guidato in Italia da Marco Berliri e Massimiliano Masnada.E’ entrata a far parte di Hogan Lovells nel 2013 e la sua attività ha sempre avuto ad oggetto l’assistenza legale nei settori della privacy e protezione dei dati e Technology and Telecommunication. Ha acquisito una considerevole esperienza sul campo anche con alcuni periodi di secondment presso diversi clienti, incluso uno dei maggiori player nel mondo dell’e-commerce, che le hanno permesso di sviluppare un approccio fortemente business oriented, nonché una profonda conoscenza del settore. Giulia fornisce un’assistenza a 360 gradi alle principali multinazionali italiane ed internazionali nel settore delle nuove tecnologie, incluso il supporto legale in occasione del lancio di nuovi prodotti o servizi, o nell’ambito di progetti innovativi, nonché la gestione della compliance privacy in ottica di massimizzazione del valore economico e sociale del dato. Assiste anche società appartenenti a settori più tradizionali (quali energy, O&G, healthcare, food) in tutte le tematiche relative alla protezione dei dati e della cybersicurezza. Supporta inoltre i clienti nell’ambito di richieste di informazioni o procedimenti sanzionatori da parte dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali o di altre autorità di controllo. Giulia pubblica regolarmente articoli in materia di privacy e diritto delle nuove tecnologie in diverse riviste di settore. Si è laureata summa cum laude all’Università di Bologna nel 2012. Nello stesso anno ha conseguito un LLM in International business law presso il King’s College di Londra, nell’ambito di uno speciale double degree program. In precedenza ha trascorso 6 mesi presso l’Universitat Pompeu Fabra di Barcellona nell’ambito del programma Erasmus.

Elisabetta Zeppieri è counsel del dipartimento di Financial Institutions, guidato in Italia da Jeffrey Greenbaum. E’ entrata in Hogan Lovells nel 2010 e fornisce assistenza a istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche, intermediari finanziari – italiani ed esteri – in relazione ad un’ampia gamma di questioni regolamentari relative alla loro operatività in Italia, con particolare attenzione agli aspetti di compliance e alle regole di condotta applicabili alla prestazione di servizi bancari e servizi di pagamento nonché in materia di antiriciclaggio, credito al consumo e mediazione creditizia. Elisabetta fornisce altresì assistenza in ambito Fintech e in relazione alla prestazione di servizi e prodotti tramite crypto assets.Grazie alla sua consolidata conoscenza del quadro normativo europeo e italiano e del mercato, Elisabetta fornisce assistenza alle principali istituzioni finanziarie internazionali. Prima di entrare in Hogan Lovells si è laureata con lode in giurisprudenza presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma ed è abilitata all’esercizio della professione forense in Italia.