Gruppo VéGé lancia il primo NFT della distribuzione moderna italiana

Per celebrare l’inserimento del marchio nel Registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale, gestito dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Gruppo VéGé ha realizzato il primo Non Fungible Token (NFT) della distribuzione moderna italiana. L’NFT, dal titolo L’Italia faceva la spesa, Gruppo VéGé faceva la storia, è disponibile in 99 esemplari sulla piattaforma OpenSea, punto di riferimento del settore, ed è visibile all’URL opensea.io/collection/comunicazionevege

Un’opera d’arte digitale con cui il Primo Gruppo della distribuzione moderna nato in Italia continua a muoversi sulla scia della continua ricerca di sperimentazione e innovazione, omaggiando il riconoscimento della propria storia che inizia nel lontano 20 maggio 1959 e che continua sotto il segno di una crescita ininterrotta in grado di portare nel 2022 Gruppo VéGé al quarto posto nella graduatoria nazionale della Moderna Distribuzione italiana (Fonte Nielsen GNLC settembre 2022).

Al momento, le 99 copie dell’NFT sono disponibili solo su richiesta, con priorità per le imprese socie. Dal 1° febbraio 2023, chiunque fosse interessato ad avere una copia dell’NFT, nell’account VéGé, sulla piattaforma OpenSea è possibile lanciare un’offerta. In alternativa, si può scrivere all’indirizzo nft@gruppovege.it.

In futuro, Gruppo VéGé valuterà l’opportunità di ulteriori sviluppi del progetto, in base ai feedback che deriveranno da questa iniziativa pilota.

“La realizzazione di questo NFT rappresenta il primo passo di Gruppo VéGé nel mondo della blockchain, un ambito che sta aprendo scenari di grande interesse anche per la distribuzione moderna. Si tratta di un modo innovativo per sottolineare la rilevanza del nostro marchio che è stato inserito nel registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale, un riconoscimento allo straordinario percorso iniziato dal Gruppo nel 1959. Innovazione e tradizione hanno sempre caratterizzato le nostre attività e vogliamo proseguire su questa strada.” afferma Giorgio Santambrogio, AD Gruppo VéGé, convinto sostenitore della necessità di esplorare costantemente le nuove opportunità offerte dalla tecnologia.