Roberto Bolle in prima serata su Rai 1 il 1° Gennaio 2023

Roberto Bolle torna in tv e il nuovo anno di Rai1 si apre, ancora una volta, con quella che è diventata ormai una bellissima e attesissima consuetudine: il grande show della danza, Danza Con Me, in onda in prima serata il 1° gennaio 2023.

Danza Con Me – prodotto da Rai Direzione Intrattenimento Prime Time in collaborazione con Ballandi e Artedanza srl – non è un semplice spettacolo di danza, ma un grande show, un format originale che ha saputo imporsi nell’immaginario collettivo come un classico irrinunciabile. 

Nella foto da sx: Luca Zingaretti, Cristiana Capotondi e Roberto Bolle. CREDITS: Vito Lorusso

Così lo stesso Roberto Bolle ha raccontato la sesta edizione di Danza con Me

Sono felice di poter presentare anche quest’anno il mio ‘Danza con me’ che so essere diventato per molti un appuntamento fisso. Ci si chiede cosa si saranno inventati quest’anno?’ecco, è proprio questo l’approccio che più mi inorgoglisce: pensare che la danza, e in particolare la danza classica, possa sorprendere, farsi veicolo di contemporaneità, di modernità e incontrare tutti i mondi altri ‘per inventarsi’ sempre qualcosa di nuovo e inedito è per me un traguardo eccezionale. E quest’anno ne avremo diversi di momenti sorprendenti e, oserei dire rivoluzionari, come l’utilizzo per la prima volta degli avatar in tv. Abbiamo pensato per questa sesta edizione ad un programma allegro, festoso. Grazie ad un parterre di ospiti straordinario e a qualche invenzione che spiazzerà. Ma non mancheranno momenti di grande emozione e forse di commozione. Un’altalena di sentimenti in danza da condividere con tutta la famiglia

Alla conduzione di questa edizione speciale di Danza Con Me, una coppia inedita, due tra i personaggi più amati dello spettacolo italiano: Luca Zingaretti e Cristiana Capotondi. 

Lo show vede, accanto ai due attori, un ventaglio di altri grandi ospiti provenienti da diversi mondi dell’arte e dello spettacolo che daranno vita insieme con lo stesso Roberto Bolle ad esibizioni originali. 

Dall’eccentrico Elio che traghetterà il pubblico attraverso un medley “pauroso”, al ricomporsi di una coppia da sempre protagonista di momenti di straordinario spettacolo: Virginia Raffaele con Bolle. Un altro ritorno importante a Danza con Me è quello di Alberto Angela, mentre sono al loro “primo ballo” Claudia Gerini ed Edoardo Leo che daranno vita, insieme a Roberto Bolle, ad un momento dedicato alle feste natalizie, non propriamente politically correct, e Paola Minaccioni che, con la sua ironia e le sue competenze in ambito di danza, farà suoi diversi momenti dello show.  

Tra gli ospiti musicali Dardust, il pioniere della musica classica alternativa, autore e produttore d’eccezione che ha firmato numerosi grandi successi italiani, e ha ‘prestato’ il suo ultimo successo appena uscito, Dune (Space Suite) – riarrangiato ed eseguito live appositamente per l’esibizione di Bolle ispirata all’arte di Loie Fuller, icona della Belle Epoque, dal titolo “Dancing Spirit”.

E ancora Dargen D’amico nella doppia veste di cantante e performer e l’idolo delle nuove generazioni, il giovane Blanco che duetterà con Bolle in un emozionante brano del suo repertorio. 

Molto forte l’impatto dell’innovazione tecnologica in questa edizione di Danza con Me e non solo grazie al led immersivo che abbracciando più della metà dello studio rende l’esperienza della danza avvolgente e totalizzante, grazie alla direzione grafica di Cristina Redini e del suo staff. 

Quest’anno infatti Danza con Me si fregia di un primato: per la prima volta utilizzerà in televisione e legandola alla danza – in maniera sorprendente e molto, molto divertente – la tecnologia più avanzata degli Avatar. Grazie alla collaborazione con la società di Igoodi di Billy Berlusconi – società leader in Italia – e la consulenza di Luca Bona infatti, la più realistica e innovativa tecnica di realizzazione di gemelli digitali usati nel metaverso è stata abbinata al balletto con risultati sorprendenti. 

Si inizia con un piccolo gioiello del repertorio classico “Spring Waters” di Asaf Messerer su musica di Rachmanikov, un esempio della più sublime tecnica russa, eseguito da Bolle insieme con la ballerina giapponese Fumi Kaneko, Principal Dancer del Royal Ballet di Londra con la quale Roberto si esibisce anche in un altro grande classico di tradizione russa “Diana e Atteone” di Agrippina Vaganova, insieme con 8 allieve dell’Accademia della Scala di Milano. 

Con l’amata partner Melissa Hamilton, Prima Solista del Royal Ballet di Londra, Bolle dà vita ad un incantevole pezzo di Wayne Mc Gregor “Infra” su musica di Max Richter. Mentre con Maria Eichwald, già Prima Ballerina dello Stuttgart Ballet, si esibirà in “Thaïs”, capolavoro di Roland Petit eseguito con la musica dal vivo di Benedetta De Simone all’arpa e Giuseppe Gibboni – vincitore del prestigioso Premio Paganini – al violino. Ancora ospite di questa edizione di Danza con Me un’altra apprezzatissima Prima Ballerina del Royal Ballet, Marianela Nuñez che danzerà in un capolavoro del repertorio neoclassico: “Onegin” di John Cranko su musica di Čajkovskij e nel passo a due del terzo atto di “Vedova Allegra” di Ronald Hydn.  Per far sognare i telespettatori una fiaba molto amata in tutte le epoche, “La Bella Addormentata”, qui interpretata da Bolle insieme con la Prima Ballerina del Royal Ballet, Yasmine Naghdi.  

Del giovane e talentuoso coreografo dell’AterBalletto, Philippe Kratz, è invece il passo a tre “SenTieri” che l’Étoile scaligera ha scelto di interpretare con due tra i più interessanti danzatori presenti oggi nel panorama della danza contemporanea: Casia Vengoechea e Toon Lobach, accompagnati dal pianoforte di Mzia Bachtouridze. 

E ancora, insieme con Virna Toppi, Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano, Roberto darà vita al sogno hollywoodiano di Nureyev in “Cenerentola”, mentre con l’immancabile Nicoletta Manni – sempre Prima Ballerina della Scala – Roberto si scatenerà in una nuova coreografia realizzata con un ospite musicale. 

Una menzione particolare merita l’omaggio che Bolle ha voluto fare ad Ezio Bosso per il quale ha chiesto al coreografo Patrick de Bana un assolo per lui sul famoso brano “Rain, In Your Black Eyes”. Un pezzo struggente che non mancherà di colpire ed emozionare il pubblico. 

Ospite per la prima volta di Danza con Me, Les Ballets Trockadero De Montecarlo, fenomeno internazionale di culto, che, nel pieno rispetto delle regole canoniche del balletto classico tradizionale, proporranno una delle versioni più rivoluzionarie e insieme irresistibilmente comiche di un pezzo iconico come “La Morte del Cigno”. 

Assoli e passi a due realizzati ad hoc per questa edizione di Danza con Me con gli ospiti non prettamente di danza, sono tutti firmati dal coreografo scaligero Massimiliano Volpini, mentre gli innesti di danza acrobatica sono a cura della Compagnia dei Liberi Di di Davide Agostini.  

Tra le novità di questa sesta edizione di Danza Con Me un pubblico speciale, composto da giovani allievi delle scuole di danza di tutta Italia – riunito con la collaborazione di AssoDanza Italia, la principale associazione che tutela e rappresenta le scuole di danza, gli insegnanti e gli operatori del settore dello spettacolo che si riconoscono nella Formazione Coreutica di Base. Un’entusiasta rappresentanza di quel meraviglioso popolo della danza che si è raccolto, tutto vestito di bianco, in piazza del Duomo, domenica 4 settembre scorso per la lezione alla sbarra “più numerosa della storia” guidati dallo stesso Roberto Bolle per lanciare un messaggio d’amore a questa arte che ha travalicato i confini nazionali. 

DANZA CON ME  è un programma di Roberto Bolle, prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi e Artedanza srl, scritto da Roberto Bolle e Pamela Maffioli, con Rossella Rizzi, Federico Baccomo e Cristiano Nardò. La direzione artistica è di Roberto Bolle. Le scene sono di Giuseppe Chiara. La fotografia di Davide Albamonte e Riccardo De Poli. La regia di Fabrizio Guttuso. Ideazione Grafica e Messa in Scena Cristina Redini.  La consulenza musicale di Salvatore Casarotto. Direttore di produzione Massimo Tomirotti. A cura di Francesca Bignami. Produttore Esecutivo Rai Maria Rossella Arcidiacono. Produttore Esecutivo Ballandi Claudio Tarquini.