Flying Tiger sceglie Advice Group per il nuovo progetto di loyalty relazionale    

In un clima natalizio orientato all’avvento, Advice confeziona una frizzante sorpresa per gli utenti di Flying Tiger attraverso una app che esalta il tasso esperienziale e premia la frequenza d’interazione. Il progetto è totalmente basato sulla behavioral loyalty e gode di una strategia di gamification che evolve nel tempo. La comunicazione biunivoca brand-utente prende così un altro passo e sviluppa una customer journey dinamica e personalizzata in progress.

In un contesto sociale dove la tipica propensione alla spesa dei programmi di loyalty tradizionali è spinta al massimo, Flying Tiger decide di regalare un’esperienza differente ai propri clienti. Al centro si pone la dimensione esplorativa dei contenuti da parte dell’utente, che si espande gradualmente e si arricchisce di indicazioni utili a disegnare in modo sartoriale attitudini, gusti e preferenze, per poter offrire un percorso totalmente customizzato e, per questo, fidelizzante. 

L’app è pensata per agevolare una fruizione libera dell’utente, cliente e non – grande novità nel panorama loyalty -, che può scegliere se relazionarsi con il brand attraverso azioni di acquisto, interazioni valoriali e gamificate o entrambe le modalità. Ogni interazione concorre a conoscerlo meglio e clusterizzare dinamicamente il suo profilo per ottimizzare ed efficientare la comunicazione aumentando la brand awareness.

Proprio in quest’ottica si può associare ad ogni profilo un avatar che, in linea con la fresca leggerezza che caratterizza Flying Tiger, consente all’utente di rappresentarsi come crede e di acquisire ulteriori skills e “superpoteri” in base al grado di interazione con le dinamiche di gioco.

Oltre alle modalità di interazione valoriale guidate dai contenuti, come ad esempio materiale editoriale che sblocca survey e quiz, il percorso di gamification prevede anche 5 mondi fantastici all’interno dei quali si sviluppano avventure e missioni che restituiscono valori addizionali all’utente. Questa operazione lavora sul piano emotivo raccogliendo vantaggi per il proprio avatar – elementi iconici e irrinunciabili che solo il mondo di Flying Tiger può offrire; e, sul quello economico, tramite l’accumulo di una moneta virtuale, i Flying Tiger Coins – FTC -, convertibili in vantaggi e scontistica personalizzata sulla base del profilo del  consumatore. Tutte attività premianti al servizio di un customer engagement continuativo che si basa su analisi comportamentali in tempo reale che personalizzano la relazione con l’utente in risposta al suo grado di interazione con la app. 

L’ecosistema che abbiamo predisposto per Flying Tiger apre a un dialogo privilegiato con tutti gli amanti del brand, dai clienti ai prospect, dei quali si conquista oramai la fiducia solo offrendogli percorsi liberi, inclusivi e democratici dove ognuno possa esprimere la propria potenzialità sulla base di attitudini e propensioni e non solo di consumo, considerando così lo scambio di valore reciproco, concreto e premiabile. Flying Tiger diventa così precursore e pioniere di una loyalty che richiama le equities ESG oramai necessarie per attrarre e fidelizzare la clientela sempre più attenta alla social responsability” secondoFulvio Furbatto, CEO di Advice Group.

“Abbiamo creato uno strumento che permette ai nostri clienti di interagire in modo divertente e innovativo con il brand Flying Tiger Copenhagen, incorporando nell’app quelle che sono le principali caratteristiche dell’esperienza di acquisto che il cliente vive all’interno dei nostri punti vendita (hygge, divertimento, colore, Danish humour, etc). L’obiettivo della collaborazione con Advice è quello di non limitare l’esperienza di acquisto in-store ma estenderla, grazie a questo ulteriore touchpoint, creando un legame consolidato e duraturo con i nostri clienti” commentaGabriele Traversi, Marketing Manager Flying Tiger Copenhagen.