F5 nomina Kara Sprague Chief Product Officer

F5 (NASDAQ: FFIV) ha annunciato la nomina di Kara Sprague a Chief Product Officer. In questo ruolo, Sprague supervisionerà l’intero portafoglio di soluzioni di sicurezza e delivery delle applicazioni multi-cloud di F5, con particolare attenzione all’espansione delle offerte SaaS sulla piattaforma di Distributed Cloud e alla possibilità per le aziende di semplificare le operazioni di sicurezza e delivery delle applicazioni nei loro ambienti applicativi complessi. 

Sprague è entrata in F5 nel 2017 per guidare l’attività di Application Delivery Controller. Più recentemente ha ricoperto il ruolo di Executive Vice President, Application Delivery and Enterprise Product Ops, nel quale era responsabile delle famiglie di prodotti BIG-IP e NGINX. Sotto la guida di Sprague, F5 ha rapidamente sviluppato il proprio portafoglio prodotti per rispondere alle esigenze delle aziende che gestiscono ambienti applicativi sempre più ibridi e multi-cloud, offrendo al contempo una maggiore flessibilità grazie all’ampliamento delle modalità di consumo e distribuzione delle soluzioni F5 da parte dei clienti.

Kara Sprague

L’espansione senza precedenti di F5 da azienda basata sull’hardware ad azienda basata sul software coincide con un’altra importante pietra miliare: il fatturato annuale dell’azienda nel settore della sicurezza ha recentemente superato il miliardo di dollari. I clienti si rivolgono a F5 per l’impareggiabile flessibilità e scelta offerta da un’ampia gamma di soluzioni che proteggono, forniscono e ottimizzano qualsiasi applicazione, qualsiasi API, ovunque.

Il portafoglio di tecnologie per la security e la distribuzione delle applicazioni multi-cloud di F5 offre ai clienti una migliore protezione, prestazioni e resilienza migliorate, implementazioni più rapide, coerenza delle policy e visibilità end-to-end tra infrastrutture on-premise, colocation, cloud pubblico ed edge.

“Sono onorata di assumere questo ruolo in un momento così importante”, ha dichiarato Sprague. “I nostri clienti si trovano ad affrontare la difficile sfida di gestire complesse infrastrutture applicative ibride e multi-cloud, e noi siamo impegnati a continuare a migliorare le nostre capacità e a semplificare radicalmente la sicurezza e la delivery di esperienze digitali straordinarie.”