A Natale un brindisi con “sacrilegio” nella campagna social di Quartin

l brand di vino in lattina Quartin sfrutta l’occasione natalizia per lanciare una comunicazione irriverente, e che prende di mira le formalità caratteristiche delle cene festive.

Nel DNA di Quartin c’è il fatto di essere una storia Fuoriluogo e non c’è un momento migliore del Natale per esprimere questo carattere che combina la qualità del prodotto, con l’innovazione del formato e l’impertinenza del tono di voce.

Una campagna dedicata a tutti gli outsider, che ogni anno a Natale vengono interrogati, torchiati, indagati, giudicati da nonni, zii e parenti durante le cene di Natale.

Quartin vuole dare loro una mano per sviare gli argomenti fastidiosi, le domande insidiose e le affermazioni spinose suggerendo un regalo per i propri cari di cui è impossibile non parlare, un pack da tre di vino in lattina.

Ecco quindi il codice sconto “AYAHUASCA”, per chi ha venduto la pelliccia della nonna per regalarsi un viaggio al Burning Man, oppure “ARTEPERPOCHI” per i fini sommelier del pixel che hanno speso tutti i risparmi per comprare NFT.

Fausto Trucillo, Digital Director di Quartin commenta soddisfatto “DUDE ha trasformato i codici sconto di Natale in una meccanica innovativa e provocatoria di comunicazione irresistibile” e Andrea Marchesi, Direttore di Produzione aggiunge “il vino in lattina per alcuni è un sacrilegio, quindi perché non farci una campagna proprio a Natale?!”