Acqua Sant’Anna on air per “Avatar – La via dell’acqua”

In concomitanza con l’uscita del film “Avatar – La via dell’acqua” Acqua Sant’Anna è on air dal 14 dicembre nelle sale cinematografiche del circuito RAI con un “invito alla visione”.

Tra gli eventi cinematografici più attesi, Avatar 2 arriva ora al cinema e riporta sul grande schermo i celebri personaggi del colossal Avatar: distribuito nel 2009 è il film che ha rotto gli schemi grazie alla sua animazione in 3D e raggiunto incassi da record. Nell’atteso sequel “Avatar – la via dell’acqua” sarà nuovamente la natura, ed in particolare l’acqua, l’elemento principale attorno a cui la storia si sviluppa.

Sant’Anna non si lascia sfuggire l’occasione di avvicinarsi al film, con cui condivide il valore dato all’elemento acqua, presentando un video promo on air nelle sale cinematografiche che accoglie gli spettatori al cinema e li accompagna verso Pandora, il mondo fantascientifico sfondo delle avventure narrate. L’azienda di Vinadio è infatti sempre attenta a cogliere le nuove occasioni di comunicazione cercando, con opportunità diverse e con linguaggi innovativi, di raggiungere nuovi interlocutori. 

Il format dell’”invito alla visione” è moderno, accattivante e richiama, nella grafica delle scritte, il mondo di Avatar: una cascata d’acqua fa da sfondo al logo dell’azienda di Vinadio che augura buona visione e l’indirizzo meta.santanna.it rimanda al Metaverso di Acqua Sant’Anna. 

L’affinità che lega Avatar ed il brand di acqua minerale va oltre l’elemento dell’acqua: così come le vicende del film si sviluppano nel nuovo pianeta di Pandora, Acqua Sant’Anna, sempre guidata da uno spirito innovatore, è sbarcata lei stessa in un nuovo mondo, il Web3. 

La sorgente Sant’Anna è infatti la prima ad essere lanciata nel Metaverso di Decentraland e, per anticipare l’evento, l’azienda ha di recente presentato la prima Collezione NFT (Utility) che rende omaggio ai suoi valori e ai propri fans, ma ha anche uno scopo benefico. La prima collezione di NFT è divisa in due tipologie di rarità in base alle utilità riscattabili, 2 Premium e 6 Basic. Ad ogni NFT, a seconda del livello di rarità, corrispondono infatti benefit esclusivi che danno la possibilità di riscattare esperienze uniche nel mondo reale e virtuale. Il primo NFT, “L’origine”, è stato donato dall’azienda a tutti i dipendenti, mentre il secondo “Il Futuro” e i 6 NFT Basic (“The Essential”) sono visibili ed acquistabili e il ricavato sarà devoluto in beneficenza.