“The Bioplastic Garden” del Consorzio Biorepack in TV e radio

Biorepack, il primo sistema consortile europeo di responsabilità estesa del produttore (EPR) dedicato agli imballaggi in bioplastica compostabile, arriva per la prima volta sul piccolo schermo e in radio con The Bioplastic Garden, declinazione video e audio della campagna stampa lanciata la scorsa estate. A firmare il progetto è sempre Connexia, agenzia di marketing e comunicazione del Gruppo Retex che, per l’occasione, ha curato strategia, concept creativo e pianificazione media.

La campagna, partita il 20 novembre, sarà on-air sino al 10 dicembre 2022, con uno spot in formato 15” sui canali televisivi di RAI, Mediaset, CairoRCS Media, SKY, Warner Bros. Discovery,e uno spot in formato 30” sulle frequenze radiofoniche del Gruppo Editoriale GEDI.

Dopo il successo della campagna multi-soggetto lanciata lo scorso maggio sulle principali testate cartacee nazionali e locali, The Bioplastic Garden arriva anche in televisioneper promuovere in tutti i cittadini la conoscenza di materiali, corrette modalità di utilizzo, conferimento e gestione del fine vita degli imballaggi in bioplastica compostabile, e il legame virtuoso tra raccolta corretta e rifiuto organico, inteso come risorsa per la rigenerazione del suolo.

La campagna si sviluppa sulla contrapposizione tra il fine vita di questa tipologia di imballaggi e l’inizio di una nuova vita per il Pianeta. Al centro, l’importanza della raccolta differenziata degli imballaggi in bioplastica compostabile insieme alla frazione organica, e il successivo processo di compostaggio: se conferite correttamente e inserite nel contenitore dell’umido, infatti, le bioplastiche, una volta trattate, concorrono a generare compost, una sostanza fertilizzante che favorisce la fioritura del suolo. Da qui l’idea creativa di un terreno rigenerato, dal quale nasce un’aiuola a forma di sacchetto in bioplastica compostabile.

“Siamo molto contenti dei risultati fin qui raggiunti con la campagna creativa “The Bioplastic Garden”: un bellissimo lavoro di team costruito in stretta collaborazione con il Consorzio Biorepack, realtà con la quale condividiamo sensibilità e attenzione verso i temi e le buone pratiche legate a tutela ambientale e sostenibilità. – dichiara Massimiliano Trisolino, Managing Partner Strategy & Creativity di ConnexiaIl soggetto protagonista della campagna creativa (il sacchetto della spesa n.d.r.) è ispirato alla semplicità della vita quotidiana, con il preciso intento di avvicinare, con naturalezza e immediatezza, i cittadini di ogni età al mondo del riciclo. Siamo convinti che la cultura di una giusta raccolta differenziata, in particolare quella della frazione organica in cui vanno conferiti gli imballaggi in bioplastica compostabile, passi in primo luogo da un’informazione corretta e accessibile, vicina alle persone e alle loro abitudini di consumo”.

“L’avvio della campagna è motivo di enorme soddisfazione per tutti noi. – afferma Marco Versari, Presidente di Biorepack Il nostro Consorzio è il primo al mondo a occuparsi della gestione del fine vita delle bioplastiche compostabili. Materiali fondamentali per aumentare la facilità di gestione della frazione organica e migliorare la qualità e la quantità del compost prodotto negli impianti di compostaggio e di digestione anaerobica. Questa iniziativa, la prima nel suo genere, è un tassello importante di una strategia di comunicazione ad ampio raggio, concepita per superare i confini del settore e per rivolgersi direttamente a cittadini e consumatori. Si tratta di una scelta che non ha precedenti per il comparto delle bioplastiche e servirà a dare informazioni semplici ai cittadini e a valorizzare un materiale figlio della bioeconomia circolare, del quale l’Italia è leader mondiale”.

Credits

Creative Director – Adriano Aricò e Anna Vasta

Client Director – Francesco Ferrario

Senior Art Director – Enzo Girardi

Senior Copywriter – Miriam Zaccagni

Senior Account – Filippo Di Lella

Executive Account – Francesca Perico

CGI Design – B612 Studio