Marcell Jacobs è uno dei testimonial della campagna delle Isole Canarie

Una meta d’elezione per l’allenamento sportivo. È questo il concept della campagna che l’Ente per il Turismo delle Isole Canarie ha avviato per promuovere l’arcipelago come destinazione ideale per gli sportivi di ogni disciplina. Parte, infatti, la campagna “Le Isole per persone StraOrdinarie”, un progetto internazionale con protagoniste alcune star dell’olimpo sportivo: da Marcell Jacobs, campione olimpico nei 100 metri piani, al due volte campione del mondo Ironman Patrick Lange, e Pau Capell, una delle grandi stelle del trail running

Ogni anno le Isole Canarie ospitano alcuni fra i migliori sportivi del mondo, che giungono qui per migliorare le proprie prestazioni, allenandosi all’aperto e in strutture sportive dedicate, nei periodi in cui altrove in Europa le condizioni meteorologiche sono meno favorevoli.

La campagna per ora si focalizza su atletica leggera, nuoto, trail running, ciclismo, triathlon e beach volley. Ma saranno rappresentate anche altre discipline legate al vento e alle onde: vela, windsurf, surf e bodyboard. Sono stati infatti ideati progetti specifici per ogni sport, e ognuno avrà il suo testimonial. Secondo Yaiza Castilla, Ministro del Turismo, dell’Industria e del Commercio per il governo delle Isole Canarie, “si tratta di una campagna che consentirà di segmentare molto bene il target di riferimento in base al singolo sport”.

L’88% dei turisti che si muovono per sport di norma ritorna nelle destinazione da un anno all’altro, e l’84% lo fa almeno una volta nello stesso anno insieme ad allenatori, preparatori fisici e direttori sportivi. 

“Le Isole per persone StraOrdinarie” è pensata per intercettare proprio atleti professionisti, allenatori e/o direttori sportivi nel momento in cui si trovano a dover pianificare un viaggio di training. La campagna sarà trasmessa sui canali social e sulle piattaforme come Eurosport nei mesi di novembre e dicembre in Germania, Regno Unito, Spagna (eccetto le Isole Canarie), Paesi Bassi, Italia e Francia. Il target è lo sportivo che viaggia circa cinque volte all’anno per sessioni di allenamento, e che si ferma in media 15 giorni ad ogni tappa. 

Il contesto ambientale e naturalistico delle Isole Canarie rende l’arcipelago il luogo ideale per esprimere al meglio le attività sportive, come confermano gli oltre cinquanta campioni olimpici che nel 2021 si sono recati qui per prepararsi al grande evento.

La posizione delle Canarie, oggi collegate con 21 voli diretti dai paesi europei, consente agli atleti di raggiungere facilmente l’arcipelago. Le isole ospitano impianti sportivi di alto livello e 1.500 chilometri di coste bagnate da acque vulcaniche, ricche di sostanze minerali e adatte alla talassoterapia, in grado di favorire un rapido recupero post allenamento.