FCP-Asso TV per la Giornata Mondiale della Televisione

FCP-Asso TV e le società televisive di tutto il mondo celebrano oggi la Giornata Mondiale della Televisione, istituita dalle Nazioni Unite nel 1996 per celebrare il “piccolo” schermo, simbolo della comunicazione e della globalizzazione nel mondo contemporaneo.

Nell’ambito dell’iniziativa annuale delle Nazioni Unite, uno spot di 30 secondi sarà trasmesso e condiviso online in tutto il mondo. Il tema scelto per la ventiseiesima edizione è quello dell’attenzione: un’occasione per ricordarci il potere attrattivo e comunicativo che la tv detiene da sempre.

FCP-Asso TV attraverso il claim “Go safe, play TV” farà la sua parte in Italia per veicolare i messaggi chiave che rendono ancora oggi la tv la cassa di risonanza più efficace per comunicare i valori dei brand. Sebbene le dimensioni degli schermi siano cambiate e le persone creino, pubblichino, trasmettano e consumino contenuti su piattaforme diverse, la tv continua a essere la principale fonte di consumo di video con un’efficacia senza pari in termini di attenzione.

Secondo le evidenze emerse dal recente studio “Branding e-volution” realizzato da UPA, l’Associazione che riunisce i più importanti investitori in comunicazione pubblicitaria in Italia, e dalla School of Management del Politecnico di Milano, la tv lineare è il mezzo che continua a giocare il ruolo più importante per il raggiungimento di obiettivi legati alla costruzione della marca (57%).

La tv è ancora quella che garantisce la maggior adattabilità tra il messaggio pubblicitario e il contesto editoriale in cui si inserisce, che sia uno show di prima serata, un format di intrattenimento quotidiano, un grande evento sportivo o musicale capace di incollare decine di milioni di telespettatori allo schermo. Ben il 66% dei rispondenti ritiene fondamentale la coerenza del contesto editoriale rispetto ai valori di marca affinché le iniziative di marketing e comunicazione con obiettivi di branding siano efficaci.

Inoltre, in un contesto di misurazione molto dinamico dal punto di vista dell’innovazione, la tv è il mezzo che ancora garantisce la maggior affidabilità, anche nelle evoluzioni più recenti come i progressi fatti da Auditel con la Total Audience. Misurare il valore del brand diventa sempre più una priorità per le aziende: negli ultimi due anni, l’89% dei rispondenti ha investito in attività di misurazione delle marche.

“Cogliamo l’occasione della ventiseiesima edizione della Giornata Mondiale della Televisione per celebrare tutti insieme il ruolo fondamentale che la tv continua ad esercitare. Non solo un mezzo unificante, che ha dimostrato la capacità di evolversi e di rimanere centrale nella vita di tutti, ma un luogo attendibile fatto di professionisti dell’informazione e dell’entertainment che ha saputo mantenere alta la fiducia dei fruitori e degli investitori grazie ai serrati controlli editoriali e alle fonti certificate cui attingono i vari organi televisivi” ha dichiarato Roberta Lucca, Presidente FCP-Asso TV.