Spreaker media partner del Festival della Comunicazione

Spreaker, tra le principali piattaforme al mondo per la creazione, distribuzione e monetizzazione di podcast, ha scelto di sostenere in qualità di media partner la nona edizione del Festival della Comunicazione, l’evento che si tiene dall’8 all’11 settembre a Camogli, ideato e organizzato da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer da un progetto di Umberto Eco.

Due sono le ragioni principali che ci hanno spinto a sposare quest’evento: la prima, è che il Festival della Comunicazione è stato tra i primi eventi in Italia non solo a riconoscere il valore del podcast quale strumento di comunicazione e divulgazione, ma anche a saperlo utilizzare cogliendone tutte le opportunità – afferma Giulia Depentor, Communications Manager Italy di Spreaker e podcaster – La seconda ragione è legata al tema portante di questa edizione del festival, la libertà, poiché fin dalla sua nascita Spreaker ha sempre messo al centro del suo mondo la libertà di espressione dei propri podcaster e la loro autonomia creativa in ogni fase di creazione del loro podcast”.

Una sfida, quella relativa alla libertà creativa dei propri podcaster, che Spreaker porta avanti da oltre 12 anni, evolvendo costantemente nella tecnologia e nella capacità di accompagnare i cambiamenti, proponendo nuove forme di monetizzazione e nuove opportunità di abbonamento e, soprattutto, garantendo ai podcaster la proprietà del loro contenuto.

“Il Festival della Comunicazione è da sempre e per vocazione un laboratorio a cielo aperto dedicato all’innovazione dei linguaggi, dei media e degli strumenti attraverso cui le persone raccontano, dialogano e socializzano. Fin dal Podcast Festival che abbiamo organizzato a Camogli nel 2019, la riscoperta collettiva dei contenuti audio è un trend evidente e sempre più forte, che abbiamo il piacere di esplorare assieme agli autori, ai protagonisti e alle aziende di settore più importanti del nostro paese e non solo – aggiunge Danco Singer, direttore del Festival della Comunicazione – L’ingresso di Spreaker come media partner del Festival è per noi un segno di riconoscimento per il valore del lavoro svolto e che continueremo a svolgere durante e oltre l’edizione di quest’anno. Su Spreaker si trovano anche molti dei contenuti che in questi anni abbiamo prodotto come Frame – Festival della Comunicazione (@festivalcom)”.