SEA e SuperHumans presentano Eau de Hydrogène

Sembra un profumo, ma è semplice acqua.

Si chiama Eau de Hydrogène ed è l’idea con cui SEA, Aeroporti di Milano, ha scelto di raccontare l’arrivo dell’idrogeno verde: la nuova fonte di energia a zero emissioni che presto alimenterà gli aeroporti milanesi. L’idrogeno verde è infatti prodotto grazie fonti rinnovabili e dà come unico prodotto della combustione della semplice acqua: l’essenza più pura e preziosa che si possa immaginare.

L’idea, firmata da SuperHumans, è on air a partire dal 28 luglio su stampa periodica femminile, digital, social e, in particolar modo, all’interno dell’aeroporto di Milano Linate. Nello scalo milanese è infatti stata realizzata una domination che prevede affissioni, installazioni e la presenza di eleganti teche dentro le quali sono fisicamente presenti le boccette della preziosissima essenza.

Sempre a Milano Linate, in occasione del lancio dell’iniziativa, alcune hostess hanno fatto provare ai viaggiatori il nuovo Eau de Hydrogène, proprio come fosse un autentico profumo. Centinaia di persone hanno potuto così sperimentare in prima persona gli effetti dell’idrogeno verde, che ha sull’ambiente lo stesso effetto di una piccola nube di acqua fresca.

Eau de Hydrogène fa parte del progetto The Sky Is Green, il nuovo format di comunicazione lanciato lo scorso aprile da SEA per raccontare tutte le iniziative degli aeroporti milanesi nel campo della sostenibilità.

Agenzia: SuperHumans

Direzione Creativa Esecutiva: Luca Albanese, Francesco Taddeucci

Client Director: Davide Colombo

Direzione Creativa: Valerio Le Moli, Pierluigi Riccio

Art Director: Diana Criscuolo

Copywriter: Ginevra Giovenali

Account Manager: Luca Crosti