I tool Traduzione e Audio↔Testo di Contents.com consentono di abbattere le barriere linguistiche

Accessibilità e personalizzazione sono due criteri fondamentali per il marketing: un contenuto multilingue e che può essere sia letto sia ascoltato raggiunge il target con più efficacia. Ecco perché Contents.com ha creato due strumenti che permettono di trasformare i propri contenuti, con traduzioni in oltre 25 lingue e la possibilità di convertire documenti testuali in tracce audio, e viceversa.

I tool di trasformazione: Traduzione e Audio↔Testo

Contents.com ha ideato due strumenti che, avvalendosi della sinergia tra intelligenza artificiale e dell’expertise di proofreader, supportano i content creator che vogliono rendere maggiormente accessibili i propri contenuti, sia per utenti stranieri, sia per persone con deficit uditivi o visivi, sia per coloro che semplicemente desiderano essere liberi di scegliere come godersi un articolo o una conferenza.

Traduzione è lo strumento che consente di esprimere in un’altra lingua i propri contenuti, sfruttando le potenzialità dell’intelligenza artificiale e/o l’impiego di traduttori professionisti, e conquistando così un pubblico internazionale. Grazie alle specifiche funzionalità dell’intelligenza artificiale, è possibile richiedere traduzioni in oltre 25 lingue diverse, mentre la revisione da parte di un esperto traduttore, spesso madrelingua, è disponibile per 4 lingue – italiano, inglese, spagnolo, francese.

Audio↔Testo è, di fatto, due tool in uno: permette di ottenere rapidamente sia una trascrizione in testo di una traccia audio, sia un contenuto audio a partire da un testo. In questo secondo caso, in base al proprio gusto e fine, si può scegliere fra ben 50 timbri vocali, che spaziano fra numerosissime lingue.

“Nell’era dei social media, la forma con la quale comunichiamo un certo messaggio è importante almeno quanto il messaggio stesso. Chiunque pubblichi un contenuto online finisce in un’arena digitale dove la concorrenza è altissima”, afferma Massimiliano Squillace, CEO di Contents“La possibilità di diversificare le modalità di fruizione dei propri contenuti, rappresenta quindi un asso nella manica a disposizione dei clienti di Contents.com. I tool di trasformazione permettono di amplificarne la portata, raggiungendo sempre più utenti che potranno conoscerli e apprezzarli”.

I 7 tool per la content creation

Traduzione e Audio↔Testo fanno parte dei 7 tool di Contents.com pensati per chi ha bisogno di contenuti, perché consentono di lasciare all’AI il lavoro di routine e all’esperienza umana quello creativo e strategico, lasciando i clienti di Contents.com liberi di concentrarsi su ciò che rende i loro contenuti unici.

Contents.com ha progettato quindi sette strumenti diversi, ognuno dei quali con una funzione ben precisa: per la fase di  ideazione, Brainstorming e Trend di Settore; per la fase di creazione, Richiedi un Testo, Contenuti Seo ed E-commerce; infine per la fase di trasformazione, Traduzione e Audio↔Testo.