La nuova top 50 delle radio più ascoltate in Italia

di Claudio Astorri www.astorri.itI dati del primo semestre 2022 di TER sono arrivati e determinano una certa rivoluzione. Nei quarti d’ora cambia la #1, cambiano le TOP 5 e cambiano comparto le emittenti in crescita ripida (non più le nazionali, ora le locali e le pubbliche). What else?!?

I tanto attesi dati di TER del 1° semestre sull’ascolto Radiofonico sono finalmente arrivati. Sono resi disponibili nella sola forma di “anticipazioni” oggi, il 14 luglio. Mentre il 30 agosto, tra 6 settimane torride e di attesa, saranno pubblicati i “volumi“, sia nel formato PDF che in quello elettronico per tutti i software certificati TER. In pratica oggi abbiamo solo i dati delle 3 variabili di ascolto. Alla fine di agosto potremo capire cosa sia accaduto e svolgere analisi sui parametri socio-demografici, sulle fasce, sui singoli quarti d’ora, sulle duplicazioni, sulle migrazioni, ecc.

L’analisi dei “volumi”, l’unica utile per poter lavorare sulla parte editoriale delle nostre stazioni, sarà disponibile a oltre 2 mesi dalla conclusione delle rilevazioni del semestre a ormai a ridosso di una nuova stagione di palinsesti già pronti. Tutto molto poco razionale. Il ritardo che sussiste tra la fine delle rilevazioni e il rilascio dei “volumi” sarà di 71 giorni, dal 20 giugno al 30 agosto. Un tempo ancora inaccettabile data la tecnologia, il costo dell’indagine e la sua organizzazione strutturale. Cominciamo a osservare nel frattempo i soli dati che TER ci consente di analizzare.

Top 1-25 nei quarti d’ora, le Radio più ascoltate

Le emittenti in verde sono quelle che hanno conseguito un dato di crescita nel parametro del quarto d’ora medio rispetto al confronto omogeneo con il 1° semestre del 2019, il primo utile riferimento “pre-pandemia”.

E davvero tante sono le osservazioni…

  • Per il secondo semestre consecutivo, era già successo nel 2° semestre 2021, RADIO 105 è tornata al primo posto nel dato AQH. E torna sopra all’asticella dei 500.000 ascoltatori medi tra le 6:00 e le 24:00.
  • RADIO DEEJAY, con crescite molto lievi si è posta comunque al terzo posto a soli 11.000 ascoltatori medi da RTL 102.5 che, seconda, ha perso oltre il 22% del suo ascolto nel corso della fase della pandemia.
  • Fatto storico. La TOP 5 cambia per la prima volta dopo 30 anni. RADIO KISS KISS con un balzo notevole nell’ultimo anno del +36% si è posta come quinta in classifica a superare RADIO ITALIA, ora sesta. L’emittente della famiglia Niespolo ora vede a poca distanza RDS, che è quarta e in continua emorragia di ascolti.
  • Se utilizziamo il confronto “lungo” tra il prima e il durante la pandemia (tra il primo semestre del 2019 e l’omologo del 2022), ci sono alcune altre emittenti che hanno realizzato crescite di ascolto molto significative. Nell’ordine si tratta di RADIO PITERPAN (+113,17%), RADIO BIRIKINA (+34,01%) e RAI RADIO 2 (+22,93%).

Top 26-50 nei quarti d’ora, le Radio più ascoltate

  • Tra gli inseguitori della Top 25 spiccano 2 crescite percentuali particolarmente ripide nel confronto lungo: DIMENSIONE SUONO SOFT in LOMBARDIA (+120,59%) e RADIO PICO (+111,71%) sono certamente tra i mattatori migliori dell’intera indagine.
  • Alle spalle vi sono ben 3 emittenti che originano dalla Lombardia e che hanno prodotto i riscontri più interessanti. Si tratta di RADIO STUDIOPIU’ (+43,63%), RADIO POPOLARE (+33,74%) e RADIO VIVA FM (+30,94%).