Forbes di luglio con l’allegato BIKE

BFC Media ha presentato il numero di luglio di Forbes, da oggi disponibile in edicola, che celebra l’aumento della leadership femminile nelle aziende ma anche nella vita di tutti i giorni, un successo, come afferma il direttore di Forbes Alessandro Mauro Rossi, “non tanto dovuto alle quote rosa, ma perché le donne sono brave, intelligenti, capaci, preparate, tenaci” 

La cover story è dedicata alla regina della ceramica, Federica Minozzi, a capo di Iris Ceramica Group, una donna che ha saputo coniugare innovazione e tradizione e che rappresenta solo una tra le 100 figure che, per il quinto anno consecutivo, Forbes Italia ha selezionato perché si sono distinte per il loro impegno e capacità di leadership, e hanno aggiunto valore a settori quali arte, lifestyle, finanza, scienza e sport, contribuendo alla crescita del Paese. 

Ma Forbes #57 nelle sue 160 pagine di cui 20 di pubblicità racconta tante altre storie di successo e notizie dal mondo della business community:

NON È UN MONDO PER MILIARDARIE: Sui 2.668 miliardari globali della classifica Forbes, solo 327 sono donne. Il totale dei loro patrimoni è di 1.560 miliardi di dollari. Sulla lista ci sono solo 101 imprenditrici self made. In cimaFrançoise Bettencourt Meyers, l’erede dell’impero L’Oréal;

QUELLO SPIONE DEL MIO CAPO: Le imprese aumentano la sorveglianza digitale sui dipendenti: I datori di lavoro possono accedere a webcam e microfoni, leggere e-mail. Dicono di farlo per garantire la sicurezza e aumentare l’efficienza ma il monitoraggio eccessivo fa scappare i talenti e abbassa la produttività;

NUOVE FORME DI ACQUISTO: I ragazzi under 30 selezionati da Forbes Italia per il 2022 nella categoria Retail & E-commerce stanno rivoluzionando settori come l’immobiliare, la moda e il beauty grazie alle loro startup. Il consumatore sta scoprendo non solo prodotti innovativi, ma anche diversi modi di comprare online.

Insieme al magazine Bike 9, il trimestrale gratuito di oltre 130 pagine dedicato al vivere in movimento con in copertina la famiglia Santini, fresca dell’accordo quinquennale con gli organizzatori del Tour de France, che porterà il maglificio da lui fondato a firmare la maglia gialla. 

Bike #9 ci regala altri approfondimenti e servizi esclusivi:

EMOZIONI SUL MURO: Bike channel ha raccontato, in diretta per oltre tre ore, il passaggio del giro d’Italia a ca’ del poggio: un momento da ricordare per tutti gli appassionati di ciclismo;

MOLTO PIÙ DI UNA BORRACCIA: al tour del ’52 Bartali cedette a Coppi, che aveva forato, la sua ruota, in un momento cruciale della corsa. Non era Gregario quel giorno, ma si rese comunque protagonista di un gesto che, forse, eccede per grandezza la condivisione dell’acqua nella celebre foto scattata sul col Du Galibier;

ROMAGNA DOC: il Bike Hub nato nella valle del savio è un concentrato di gusto e divertimento, per amatori e cicloturisti: Sono 170 chilometri da percorrere tutti d’un fiato oppure suddividendo il percorso in godibilissime tappe;

LA FORZA DI DAVIDE: l’allenatore della salernitana, Nicola, ha ripetuto l’impresa sportiva di Crotone agguantando una salvezza che sembrava impossibile. Questa volta, però, nessun pellegrinaggio a pedali in segno di ringraziamento, anche se la bicicletta resta sempre una grande passione ereditata dal padre, condivisa con gli amici;

Forbes, il brand di riferimento della business community, grazie a notizie affidabili e analisi aggiornate sulla Leadership.