Rai Pubblicità, sempre più radio

di Claudio Astorri www.astorri.itL’estate comincia con una notizia clamorosa. RAI PUBBLICITA’, dopo quella di RADIO ITALIA acquisisce la concessione pubblicitaria anche di RADIO KISS KISS. E i nuovi rapporti di forza tra tutte le concessionarie nazionali sono ora da scoprire…

La concentrazione commerciale in ambito nazionale forse, ripeto forse, è giunta alla sua fine. Tutte le carte sembrano collocate secondo scenari di medio periodo. Dopo la trasformazione della concessione locale di RADIO ZETA in nazionale, e che rafforza la identità di OPENSPACE del gruppo RTL 102.5, l’amministratore delegato di RAI PUBBLICITA’, Gian Paolo Tagliavia, ha segnato un altro passo importante. Dopo aver acquisito sin dall’inizio del 2022 la concessione pubblicitaria di RADIO ITALIA, ora ha definito un accordo simile anche con RADIO KISS KISS.

Sergio Campanini, salito a bordo di RAI PUBBLICITA’ come responsabile vendite Total Audio e proveniente da SKY MEDIA, ritrova RADIO KISS KISS che ha lasciato la concessionaria di SKY. Tutti esprimono soddisfazione con segnali e affermazioni costruttive. RAI PUBBLICITA’ rileva il grande dinamismo e la continua evoluzione di RADIO KISS KISS mentre l’emittente nazionale della famiglia Niespolo coglie l’occasione per proiettare lo sviluppo. RAI PUBBLICITA’ si attiva formalmente già dal 1° settembre per la raccolta pubblicitaria ed estende il suo parco Radio.

Il portafoglio Radio di RAI Pubblicità e la concorrenza nazionale

Giusto 2 settimane fa avevo aggiornato il quadro della forza commerciale delle concessionarie nazionali di pubblicità Radiofonica. Ora dobbiamo aggiornare almeno 2 grafici in cui i numeri di SKY MEDIA, che rappresentava unicamente RADIO KISS KISS, sono essenzialmente assorbiti da parte di RAI PUBBLICITA’. Il suo portafoglio si estende così:

  • RAI RADIO 1
  • RAI RADIO 2
  • RAI RADIO 3
  • RAI ISORADIO
  • RADIO ITALIA
  • RADIO KISS KISS

Con l’acquisizione in concessione pubblicitaria di RADIO KISS KISS, RAI PUBBLICITA’ passa dal terzo al secondo posto, a danno di MANZONI e a soli 0,84 punti percentuali da MEDIAMOND:

Il dato clamoroso e che sposta ancor più significativamente l’ago della bilancia è la prima posizione di RAI PUBBLICITA’ nei Responsabili Acquisti.