A Luigi Marino le risorse umane di BT in Europa, Stati Uniti e America Latina

Luigi Marino amplia le proprie responsabilità nell’ambito della direzione risorse umane di BT (British Telecom)  aggiungendo all’Europa, la region America (Stati Uniti e America Latina) e tutte le strutture di vendita della divisione Global, che serve le principali multinazionali e organizzazioni internazionali in 180 Paesi del mondo.

Luigi Marino

Marino, 44 anni, una laurea in Economia aziendale presso l’Università Roma Tre “Federico Caffè” e un Mba presso la Luiss Business School di Roma, è entrato in BT nel maggio 2017, quale direttore HR Italia.

In precedenza (dal 2005 al 2017), ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità sia a livello centrale che internazionale nell’ambito della direzione risorse umane del Gruppo Piaggio.

“BT opera un business innovativo e al tempo stesso complesso che ha un impatto positivo sulla qualità della vita di milioni di Clienti finali , il nostrofine è“connect for good”.  In questo contesto sono le nostre persone a fare la differenza e il ruolo della funzione HR è sempre più critico, determinante, una sorta di laboratorio orientato alla continua innovazione soprattutto in un periodo storico post pandemia dove il mondo del lavoro è cambiato e gli stessi colleghi stanno rivedendo priorità e stili di vita.  Tante sono le sfide HR all’orizzonte,  la capacità di attrarre talenti in settori come quelli del networking, della sicurezza e del cloud cosi come l’individuazione e lo sviluppo delle “competenze del futuro” a supporto della  crescita di BT Global, sono quelle più affascinanti, oltre all’implementazione di nuovi modelli organizzativi che sappiano cogliere tutti i vantaggi dell’hybrid working post-pandemia” ha dichiarato Marino.