“Un Filo Blu”, il nuovo podcast di Mario Calabresi per The Global Fund

È stata la patologia che ha sfinito personaggi immaginari come Violetta de “La Traviata” e Mimì de “La Bohème”, ma non ha risparmiato neppure vittime reali e illustri quali il pittore Amedeo Modigliani, la scrittrice Emily Bronte, gli scrittori Franz Kafka prima e Charles Bukowski poi, il drammaturgo Anton Cechov e neppure la musa leopardiana “Silvia”.

La tubercolosi è la malattia che, più di ogni altra, ha plasmato la produzione letteraria dei primi quarant’anni del secolo scorso. Ancora oggi è il primo agente infettivo per morte e contagi, secondo solo al Covid, uccidendo un milione e mezzo di persone ogni anno.

A ripercorrerne la storia, attraverso il rapporto che artisti e letterati hanno avuto prima e le cause che scienziati e medici hanno indagato poi, ci pensa “Un Filo Blu”, il nuovo podcast di Chora Media scritto da Mario Calabresi insieme a Simone Clemente per the Global Fund, il Fondo Globale per la lotta contro l’Aids, la tubercolosi e la malaria.

In due episodi da 25 minuti circa l’uno, la voce di Mario Calabresi traccia il racconto culturale e sociale della malattia entrata nell’immaginario collettivo come il male d’elezione per artisti e letterati. Vecchia quanto la storia del genere umano, la “peste bianca” era ed è ancora oggi nella realtà una malattia che colpisce soprattutto le fasce più fragili e svantaggiate della popolazione.

Ogni episodio è arricchito da interviste a esperti che insieme vanno a svelare il “filo blu”, ossia le relazioni inaspettate che legano le esperienze della gente comune così come di personaggi, letterari e storici, veri e immaginari, il cui destino è cambiato a partire dall’incontro con la malattia, volgendo lo sguardo anche all’attualità e ai protagonisti di oggi nella lotta a questa malattia.

Di seguito alcune delle voci che hanno contribuito alla realizzazione del podcast:

  • Marco Archetti, scrittore e curatore della rubrica di critica letteraria per Il Foglio,
  • Elena Lowenthal, scrittrice e direttrice dell’Associazione Circolo dei Lettori di Torino,
  • Eugenia Tognotti, storica della medicina dell’Università di Sassari,
  • Mario Raviglione, docente di salute globale all’Università Statale di Milano e già direttore del programma di lotta alla TBC dell’OMS,
  • Maria Laura Gennaro, docente di medicina ed epidemiologia alla Rutgers New Jersey Medical School negli Stati Uniti,
  • Peter Sands, direttore di the Global Fund,
  • Carol Nawina, ambasciatrice zambiana di the Global Fund a cui è stata diagnosticata una forma di tubercolosi extrapolmonare nel 2001.

Un Filo Blu”, podcast in due episodi di Chora Media, scritto da Mario Calabresi con Simone Clemente per the Global Fund, è disponibile dal 16 giugno su tutte le app gratuite di ascolto Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Podcast.