Dossier, il nuovo progetto di giornalismo investigativo locale su Milano e Roma di Citynews

Dossier è il nuovo progetto targato Citynews dedicato ad inchieste e approfondimenti su temi di attualità e d’interesse locale che arricchirà l’offerta informativa delle due edizioni metropolitane del digital publisher.

“Il progetto vede coinvolti 11 giornalisti investigativi che affiancheranno le attuali redazioni di Roma e Milano e che si dedicheranno interamente a Dossier, abbracciando un nuovo modo di fare informazione, maggiormente incisivo e basato sui dati dichiara Luca Lani, CEO Citynews –. Ovviamente, lavorando a progetti investigativi dedicati ai problemi delle due città più importanti del Paese, le nostre inchieste assumeranno, molto spesso, interesse di carattere nazionale”.

Dossier – continua Laniraccoglierà i bisogni di informazione, chiarezza e approfondimento della cittadinanza sui principali topic e problematiche delle città e cercherà di fare luce senza timore di infastidire il potere, rompendo gli schemi e le sicurezze di chi governa le due città e, di conseguenza, l’Italia”.

Mentre le redazioni di MilanoToday e RomaToday continueranno ad essere presenti con la consueta velocità per arrivare per primi sulla cronaca, la politica e l’economia locale, i Team Dossier andranno oltre la notizia e lavoreranno con l’obiettivo di scavare nel profondo dei fatti. Il miglior alleato è il tempo: i reporter seguiranno anche per settimane o mesi una singola inchiesta per garantire le verifiche e il fact-checking indispensabili.

I due team dedicati sono molto eterogenei e comprendono giovani giornalisti con esperienze importanti nelle redazioni delle più quotate agenzie, quotidiani e periodici, ma anche in quelle delle principali TV e radio nazionali, e colleghi più esperti che hanno lavorato in redazioni storiche del giornalismo d’inchiesta italiano, come quella di Report o Reuters. I componenti delle due squadre sono stati selezionati tra professionisti con competenze investigative, molti dei quali hanno già ricevuto premi e riconoscimenti ufficiali per il loro lavoro d’inchiesta.

Dossier utilizzerà gli strumenti e l’intero arsenale a disposizione del giornalista investigativo contemporaneo: il software Aleph, lo strumento ad oggi più potente per i giornalisti che nelle loro inchieste devono “seguire il denaro”, la Open Source INTelligence (OSINT), utilizzata da decenni per descrivere l’attività di raccolta di informazioni attraverso risorse disponibili al pubblico, ma anche spycam e le tecniche di giornalismo undercover. Le segnalazioni anonime e raccolte attraverso il whistleblowing a livello locale saranno ottimi punti di partenza per gli approfondimenti. Le inchieste prodotte saranno multimediali, composte da contenuti testuali, video, foto, infografiche, podcast.

“Prima del lancio di Dossier dichiara Lani –, abbiamo realizzato un sondaggio sulle nostre due edizioni per chiedere direttamente ai lettori, in quanto cittadini, un parere sui temi di loro interesse. I risultati emersi, sia a Roma che a Milano, hanno portato a galla evidenze molto simili. Su entrambe le testate, l’interesse dei lettori è indirizzato principalmente verso tematiche legate all’Ambiente (ciclo dei rifiuti e inquinamento su tutti) e alla Sanità (funzionamento delle strutture pubbliche). Subito dietro vengono la Politica (responsabilità e ruolo del Comune, Municipio, ecc.), l’Economia (gestione di bandi, fondi, PNRR) e il Lavoro, mentre per ultime sono considerate le questioni relative all’Edilizia e alla Scuola”. 

Gestione dei rifiuti, inquinamento dell’aria e delle acque, tassi di occupazione, gestione dei piani economici del PNRR, bilanci comunali o stipendi pubblici saranno quindi l’oggetto principale di inchieste da parte dei due team di Citynews. Ma anche i temi che riguardano l’edilizia popolare, i tassi di occupazione delle case o il funzionamento delle mense scolastiche saranno tra gli argomenti che verranno indagati da Dossier. 

Questo nuovo canale – conclude Lanientrerà a far parte di un servizio più ampio che Citynews ha pensato per i propri lettori. Un’offerta che si concretizzerà nelle prossime settimane in un pacchetto abbonamento indirizzato agli utenti più affezionati e che sveleremo presto in tutti i suoi dettagli.