Il Galata Museo del Mare sempre più digitale e interattivo

La pagina Facebook del Galata Museo del Mare di Genova, tra marzo ed aprile 2022, prima in Italia, per numero di interazioni sulla pagina (organico e campagne sponsorizzate), nella classifica stilata dal social di riferimento rispetto a tutti i Musei d’Italia. In Liguria il Galata Museo del Mare è al terzo posto per numero di follower dopo l’Acquario di Genova e Palazzo Ducale, ma primo per numero di interazioni con gli utenti. Questo importante dato, rende il più grande museo marittimo del Mediterraneo, ancora più interattivo e digitale grazie ad una promozione dei contenuti ampliata ed inclusiva.  

Dal 1°ottobre al 31 marzo 2022 la pagina Fb del Museo è passata da circa 14.000 a 47.000 follower con oltre 50.000 interazioni settimanali. La community che segue il Museo del Mare sul social cresce in tutta Italia a ritmo costante, circa 170 utenti al giorno, grazie ad una strategia digitale che mette al centro il visitatore, creando quindi contenuti altamente ingaggianti che permettono di comunicare: 12000 metri quadrati di esposizione permanente, 5 piani e 31 sale, 4300 oggetti originali, 2 ricostruzioni originali di un brigantino Goletta dell’800 e una Galea del 600, diverse ricostruzioni di ambienti, 1 sottomarino visitabile in acqua, 50 postazioni multimediali, mostre temporanee ed eventi dedicati al mondo del mare. 

Altro dato interessante è la copertura della pagina stessa: gli utenti che hanno visualizzato uno dei contenuti della pagina Facebook del Galata sono passati da circa 108.000/mese a circa 1.304.000/mese in soli 6 mesi. I contenuti più apprezzati dal pubblico online del Museo, che proviene principalmente dalla Liguria (15%) ma anche dal Lazio (3%), Piemonte e Lombardia (2%), sono il sottomarino, l’Andrea Doria, la storia dell’emigrazione e le curiosità su Colombo.

Altro strumento apprezzato dal pubblico di riferimento è la newsletter quindicinale, il cui tasso di apertura è del 25% circa con click del 15% al sito web, che permette agli utenti per rimanere aggiornati su iniziative, mostre e curiosità da non perdere.   

“Siamo estremamente felici di aver raggiunto questi risultati in pochi mesi – commenta Andrea Benedino Amministratore Delegato di Aditus Culture S.r.l., società che ne cura la promozione – che sottolineano l’apprezzamento da parte dell’utente del Galata Museo del Mare di Genova. Un Museo dai contenuti estremamente diversificati ed immersivi che possono interessare e raggiungere un pubblico molto vasto. Continueremo su questa strada di valorizzazione del Museo”.

Il Galata Museo del Mare è di proprietà del Comune di Genova che lo amministra e ne cura la direzione artistica, scientifica e culturale. Fa parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni del Comune di Genova, insieme con la Commenda di Prè che presto ospiterà il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana (MEI), il Museo Navale di Pegli e il complesso monumentale della Lanterna di Genova. 

A supporto dell’Istituzione è l’Associazione Promotori Musei del Mare ETS, i cui soci sono rappresentativi di oltre 80 aziende del settore marittimo e dello shipping.

Da ottobre 2021 il nuovo Concessionario dei servizi del Galata Museo è il RTI composto da CNS – Consorzio Nazionale Servizi e Aditus Srl. 

La strategia di promozione e comunicazione è affidata a Aditus Culture srl, società di Torino, che si occupa di ticket, valorizzazione e promozione di diversi siti culturali in Italia attraverso la cura di mostre ed eventi, comunicazione e promozione sui canali digitali, organizzazione di visite guidate per studenti e visitatori, gestione del personale, gestione di bar e caffetterie dei siti stessi. E poi ancora gite turistiche nelle città d’arte e percorsi enogastronomici.