L’“Anima sarda” di Ichnusa in un nuovo spot

Dall’alba al tramonto, nella Sardegna più autentica: dal mare di Capo Testa a quello di Capo Carbonara, passando per la falesia di Isili e il carnevale di Ottana, fino ad arrivare ad Assemini, nel Birrificio Ichnusa. Il nostro nuovo spot racconta l’unicità dell’anima sarda attraverso i tratti unici del carattere che contraddistinguono gli uomini e le donne dell’isola.

Con i paesaggi caratteristici della Sardegna, Ichnusa torna in TV e in digital con un nuovo spot per celebrare ancora una volta l’autenticità dei sardi nella loro libertà di vivere rimanendo sempre fedeli a se stessi, senza farsi influenzare dall’opinione altrui. 

E per farlo ribalta alcuni dei pregiudizi e delle etichette con cui spesso vengono descritti i sardi, dandogli, attraverso le immagini, un nuovo e più profondo significato, che diventa così un motivo d’orgoglio.

Proprio come Ichnusa, orgogliosamente sarda, custode di un’antica tradizione fortemente ancorata alle proprie radici, che affondano nel cuore pulsante della Sardegna.

La campagna, on air dal 10 aprile sulle principali reti televisive e da maggio sul Digital, mette al centro storie e volti di persone comuni. Uomini e donne di Sardegna si mostrano in un racconto-collage che rivendica l’autenticità di una terra orgogliosa delle sue tradizioni e del carattere di un popolo antico, fiero e diverso da tutti. Solitario come uno sguardo che si posa sull’immensità del mare battuto dal Maestrale, testardo come il rocciatore che si ostina a cercare una “via” apparentemente impossibile, istintivo e indecifrabile come le maschere del carnevale barbaricino di Ottana, che in realtà incarnano tradizioni e ritualità che non vogliono spegnersi, perpetuati da un popolo orgoglioso delle sue radici. 

Come antica, fiera e diversa da tutti è Ichnusa, la birra di Sardegna. Nata nel 1912, porta con sé l’impronta dell’isola, del suo carattere selvaggio e dei suoi valori. La nuova campagna di Ichnusa omaggia anche la sua storia centenaria: con le inquadrature dedicate ai dipendenti del birrificio, che ogni giorno lavorano con passione e dedizione alla produzione di una birra fatta a regola d’arte, ma anche con la ritmata metamorfosi delle etichette che chiude lo spot, a ribadire la sua capacità di rinnovarsi, rimanendo in fondo però sempre la stessa, senza scendere a compromessi. 

Dietro la campagna c’è la creatività di Publicis Italia, la produzione a cura di The Family e la regia di Casper Balslev, affermato regista internazionale di origini danesi. La pianificazione è a cura di Dentsu, la produzione digital e social di Suntimes.

Quella di Balslev non è una scelta casuale. Prima di dedicarsi alla regia, Casper Balslev ha trascorsi da fotogiornalista e documentarista. Un background a cui ha attinto per fotografare tutte le sfaccettature di un popolo che da sempre si distingue per le sue unicità. Il risultato è uno spot fatto di contrasti tra bianco e nero, close-up e panoramiche, a ribadire tutte le caratteristiche di una terra e di un popolo che non cerca e non chiede approvazione. 

Credits

Heineken Italia / Ichnusa

Marketing Director: Jan Bosselaers

Marketing Manager Ichnusa: Michela Filippi 

Brand Team Ichnusa: Marco Garau e Giulia Contu 

Agenzia creativa: Publicis Italy

CCO Publicis Italy: Cristiana Boccassini 

CCO Publicis Italy: Mihnea Gheorghiu

Creative Directors: Matteo Grandese, Alessandro Candito

Associate Creative Director / Art Director: Livio Gerosa

Associate Creative Director / Copywriter: Daniela De Seta

Copywriter Supervisor: Mario Achorena

Global Chief Strategy Officer: Bela Ziemann 

Head of Strategy: Niccolò Rigo

Strategic Planner: Martina Rinciari

Client Service Director: Benedetta Virga  

Senior Account Manager: Claudia Rapisarda 

Account Manager: Marta Dell’Adami

Head of TV Production: Francesca Zazzera

TV Producers: Cinzia Morandi

Casa di produzione: The Family

Director: Casper Balslev

Dop: Marcel Zyskind

Executive Producer: Stefano Quaglia

Senior Producer: Lilli Auteri

Producer Assistant: Lorenzo Quaglia

Production manager: Cristiano Font

Stylist: Rossana Mazza/Camilla Fioravanti

Editor Dir Cut: Nicola Mucelli

Postproduzione: Publicis Value Services 

Editor: Moreno e Marco De Turco

Colorist: Adriano Mestroni @ BAND

Musica

Music Company: Sizzer

Music Supervisors: Sander van Maarschalkerweerd, Kenma Shindo

Scena tatuaggio

Production Company: Lo Zoo di Utopia

Video Maker: Michael Bichel