ADCI: Stefania Siani candidata alla presidenza

L’endorsement di Vicky Gitto: “Stefania la scelta migliore, nel segno della continuità di un Club che è oggi primo riferimento per la industry nel panorama nazionale e internazionale”.

Stefania Siani, CEO e CCO di Serviceplan Italia e già vicepresidente dell’ADCI – Art Directors Club Italiano, si candida ufficialmente alla presidenza del Club per il triennio 2022-2024. Sono infatti previste per il 9 aprile le elezioni del nuovo Consiglio e del Presidente dell’ADCI – Art Directors Club Italiano, quando il triennio a presidenza Vicky Gitto, al secondo mandato, si concluderà per dare il via ad una rinnovata gestione alla cui guida Stefania Siani oggi si candida formalmente. 

Con lei candidato vicepresidente Giuseppe Mastromatteo (CCO, Ogilvy), anch’egli nel precedente Consiglio e Art Ambassador del Club, e una squadra di consiglieri che vede conferme dal precedente mandato: Valentina Amenta (Vice Direttore Creativo Esecutivo, Caffeina), Samanta Giuliani (Executive Strategy Director, The Story Lab), Jack Blanga (Marketing and Communication Advisor). Tra le riconferme, anche Caroline Yvonne Schaper (Project Lead, ADCI Servizi) che continuerà a ricoprire l’incarico di Segretario generale. Non mancano poi importanti new-entry, quali Francesco Poletti (CCO, VMLY&R), Alessandro Sciarpelletti (ECD, We Are Social) e Lorenzo Picchiotti (CCO & Partner, DUDE) in consiglio e Angela Pastore (CEO & ECD, Antville) in qualità di rappresentante per i local ambassador.

Il nostro presidente Vicky Gitto ci lascia, dopo due mandati, un Club straordinario: rilevante per la industry e per i giovani, diffuso sul territorio nazionale, rappresentante dei Cannes Lions in Italia, vero fulcro di relazioni con le più importanti associazioni di categoria e riferimento per l’interpolazione tra creatività e piattaforme tecnologiche – commenta Stefania Siani.Un ADCI economicamente florido e sano, risultato di una gestione accorta, responsabile e trasparente. È per me un onore profondo raccogliere questa ideale eredità e sottoporre all’attenzione dell’Assemblea dei Soci, una squadra così bella, potente e ricca di energia”.

Se dovessimo sintetizzare – continua Siani – l’obiettivo più importante della nostra squadra è la creazione di un Club inclusivo e partecipato. Fondato su valori non negoziabili quali la celebrazione del merito, dell’eccellenza creativa, dell’innovazione, della sostenibilità sociale, della mentorship per le nuove generazioni. Ogni contributo sarà il benvenuto. Insieme continueremo a tenere alto il nome del Club e dell’Italia, il paese più straordinario e creativo al mondo”.

Una proposta che convince sicuramente anche Vicky Gitto, presidente uscente (che insieme a Karim Bartoletti continuerà a svolgere il ruolo di coordinamento con i Cannes Lions, di cui ADCI è rappresentante in Italia): “Davvero la miglior squadra, nel segno della continuità, con un importante e ambizioso programma che sono certo Stefania e il suo Consiglio sapranno perseguire e conseguire”.

Un primo sguardo al Programma.

Il programma di Stefania Siani e il suo gruppo guarda al rafforzamento di ADCI nel panorama nazionale e internazionale, alla continuità del lavoro intrapreso su giovani e territori e, attraverso azioni concrete, ad essere di ispirazione per la crescita dell’industry tutta, elevando lo standard della creatività italiana al livello della migliore eccellenza, perché ricada con concreti benefici su tutto il settore e l’indotto. 

Un grande focus sui giovani con l’impegno di rafforzare e rendere fruibili ad una base più allargata progetti quali i Giovani Leoni, il Grande Venerdì di Enzo e le molteplici iniziative di successo, da sempre trampolino per la carriera dei nostri talenti. Prevista l’istituzione del Patronage and Academic Ambassador. Tra le priorità anche la valorizzazione dei freelance.

In programma maggiore focus su un Club che sia volano culturale per gli iscritti grazie al lavoro, anche su IF!, senza dimenticare iniziative molto seguite come gli ADCI Art Talk e un ricco calendario di nuove che daranno vita all’ADCI Art Program. 

Inoltre l’ADCI Platform Relations mira a rafforzare la relazione con le piattaforme tecnologiche quali Google, Meta, TikTok, Spotify con obiettivo la formazione dei soci.

Sarà potenziato l’impegno sui temi sociali come ‘diversity & inclusion’, con un Club che sia pronto a intercettare, supportare o contribuire alle istanze del terzo settore. “Purtroppo la contemporaneità – commenta Stefania Siani– ci insegna come un vuoto valoriale sia prima causa del disorientamento della nostra società. In tal senso, siamo consapevoli che attraverso il nostro lavoro interveniamo sui comportamenti e sugli immaginari. Il Consiglio sarà protagonista del dibattito con una serie di appuntamenti, come ad esempio il Premio Equal.

“La sfida è ancora più impegnativa e siamo, consapevoli che il propellente più prezioso sarà il coinvolgimento e il contributo di tutti i nostri soci – spiega Stefania Siani – proprio per questo le porte del Club per quanto ci riguarda saranno sempre aperte a contributi e suggestioni. Già da ora, chiunque lo desideri può scriverci a s.siani@serviceplan. com

La squadra.

Presidente: Stefania Siani (CEO & COO, Serviceplan Italy)

Vicepresidente: Giuseppe Mastromatteo (CCO, Ogilvy)

Segretario generale: Caroline Yvonne Schaper (Project Lead, ADCI Servizi)

Consiglio direttivo: Valentina Amenta (Deputy ECD, Caffeina), Jack Blanga (Marketing & communication advisor), Samanta Giuliani (Executive Strategy Director, The Story Lab), Lorenzo Picchiotti (CCO & Partner, DUDE), Francesco Poletti (CCO, VMLY&R), Alessandro Sciarpelletti (ECD, We Are Social), Angela Pastore (CEO & ECD, Antville).

Coordinamento Cannes Lions: Vicky Gitto e Karim Bartoletti