La crisi Ucraina – Russia vista dal Radar SWG

L’attacco militare russo nei confronti dell’Ucraina incontra una netta ed ampia condanna da parte degli italiani, relegando a poco meno di una persona su dieci chi afferma di comprendere le ragioni di Putin nell’ordinare l’invasione. 

Tale condanna non trova però soddisfazione dalle reazioni finora dimostrate dall’Unione Europea. Secondo il Radar di SWG, la maggioranza dei cittadini ritiene che la risposta europea nei confronti della Russia sia ancora troppo debole. Il ricorso alle sanzioni incontra il favore del 56% dei cittadini, ma questo fronte non è compatto e si evidenziano diverse sfumature tra chi vuole colpire solo gli oligarchi oppure più in generale penalizzare tutta l’economia russa. 

Gli elettorati di tutti i principali partiti propendono per il ricorso alle sanzioni anche se una parte degli elettori di Fratelli d’Italia, minoritaria ma comunque rilevante, afferma che non si dovrebbe procedere in questo senso. 

Nonostante il loro forte sostegno, i cittadini sono però disincantati sul reale effetto che potrebbero avere queste sanzioni nei confronti della Russia. Poco meno di due italiani su tre ritengono che queste misure non possano essere un sufficiente deterrente per future azioni militari simili.