”DIGITAL 2022”: in italia più di 8 persone su 10 accedono a internet

We Are Social presenta oggi Digital 2022, il report annuale che analizza lo scenario social e digital a livello locale e globale, realizzato in collaborazione con Hootsuite

Nel nostro paese si registra anche quest’anno un trend in crescita per quanto riguarda l’adozione di Internet e delle piattaforme social: ogni giorno sono circa 51 milioni gli Italiani che si connettono (+1,7% rispetto al 2021) e oltre 43 milioni sono attivi sui social media (+5,4% rispetto al 2021). 

Online le persone fruiscono di contenuti, primi fra tutti quelli video (89%), ma anche audio, con il 44% che ascolta musica in streaming e il 14% che fruisce di podcast. Contenuti per i quali gli Italiani sono disposti a pagare: aumenta del 22% rispetto all’anno precedente la spesa per i video on demand e del 19% per la musica

Cresce il mondo del gaming: è oggi l’82% di chi accede a Internet – quattro persone su cinque – che dichiara di giocare online su diversi dispositivi, per circa un’ora al giorno. Fa registrare un segno positivo anche la spesa totale per i videogame, con un +22% rispetto allo stesso periodo del 2021, raggiungendo un valore pari alla metà della spesa complessiva per i media digitali in Italia. 

Dopo il boom del biennio precedente, non vede flessione il mercato dell’e-commerce. Più della metà degli Italiani (circa 36 milioni) acquista beni di consumo online, in aumento del 7% rispetto all’anno precedente. Uno scenario in crescita all’interno del quale i social media svolgono un ruolo centrale con circa 1 italiano su 3 che cerca informazioni su brand e prodotti attraverso questi canali. 

ULTERIORI INSIGHT ITALIANI: Internet & Mobile 

–  sono quasi 51 milioni gli utenti Internet su base giornaliera, la quasi totalità accede da mobile (93%);

–  Le app più utilizzate da mobile sono quelle dell’ecosistema Meta, seguite da Amazon, Telegram, Spotify e TikTok;

–  Cresce l’adozione delle criptovalute: oggi il 6% degli italiani le possiede o utilizza; 

– Quasi 3 italiani su 10 possiedono uno smartwatch o un dispositivo wearable, in crescita del 13% rispetto all’anno precedente; 

Social media 

–  sono 43 milioni le persone attive sulle piattaforme social, 2,2 milioni in più del 2021 e trascorrono quasi 2 ore del loro tempo giornaliero connessi;

–  le piattaforme social più utilizzate sono quelle della famiglia di app di Meta (Whatsapp, Facebook, Instagram e Facebook Messenger nell’ordine);

–  6 persone su 10 utilizzano i canali social per cercare informazioni sui brand d’interesse;
E-commerce

–  Cresce il trend dell’e-commerce con il 48% degli Italiani che ha acquistato un prodotto o un servizio online ogni settimana;

–  Tra i motivi principali che guidano le persone nell’effettuare acquisti online ci sono la consegna gratuita (63%), gli sconti e i coupon (47%) e le recensioni dei clienti (38%);
NEL MONDO:

–  4,95 miliardi di persone accedono ad internet, un incremento del 4% (o 192 milioni) rispetto al 2021;

–  4,62 miliardi gli utenti delle piattaforme social, un incremento del 10% (o 424 milioni). La penetrazione delle piattaforme social si attesta quindi al 58,4% della popolazione mondiale;

–  il tempo medio trascorso utilizzando i social media è pari a 2 ore e 27 minuti, quelle più attive sono Facebook, YouTube e WhatsApp;
“In questi anni stiamo assistendo a rapidi cambiamenti a livello culturale, economico e sociale. Questi cambiamenti stanno contribuendo anche all’evoluzione del rapporto che le persone hanno con internet e con le piattaforme digitali. E alcuni di questi sono solo all’inizio. Oltre a informazione, networking e intrattenimento, il nostro report di quest’anno racconta infatti la crescita di fenomeni come il gaming, il social commerce e le cryptovalute. In uno scenario sempre più articolato e complesso, è fondamentale per chi si occupa di marketing e per i brand conoscere non solo gli aspetti quantitativi ma anche le sfumature culturali, le community e le sottoculture che nascono e si evolvono ogni giorno su internet”, commentano Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava, Regional Lead EU Area e CEO di We Are Social Italy and Spain.