Focus compie 30 anni e lancia Focus Next 30

Focus, il brand del Gruppo Mondadori leader nella divulgazione scientifica, compie i suoi primi 30 anni e guarda al futuro con Focus Next 30: un progetto speciale multi-touchpoint che accompagnerà lettori e utenti per tutto il 2022 alla scoperta dei grandi temi della scienza, della tecnologia e dell’ambiente e indagherà le innovazioni che saranno al centro dello sviluppo di queste tematiche nei prossimi 30 anni, con le testimonianze di personaggi di fama internazionale. 

Un’iniziativa che nasce dalla forza e dalla formula di successo che da sempre contraddistingue il brand.

Dal 1992 Focus è infatti nelle case degli italiani soddisfando la curiosità e la voglia di conoscenza del pubblico grazie a un inconfondibile stile chiaro e diretto che, unito al contributo di voci di scienziati ed esperti, ha permesso al brand di diventare un punto di riferimento per una community di 5,2 milioni di lettori e utenti (fonte: Nielsen Media Impact Data Fusion, maggio 2021). 

In questi 30 anni Focus ha portato la propria offerta autorevole in tema di scienza, tecnologia, ambiente, medicina, alimentazione, stili di vita e sostenibilità, dalla carta al web, dai social agli eventi sul territorio, come Focus Live, e alle Academy per il mondo della scuola, dalla tv ai podcast: una piattaforma multimediale di divulgazione a 360°, in grado di rendere accessibili e coinvolgenti a un pubblico sempre più ampio le nuove scoperte, aiutando ogni giorno a districarsi tra le fake news, conoscere la storia e approfondire i passi in avanti nei diversi campi del sapere

grandi temi di ieri, oggi e domani saranno il cuore del grande progetto speciale Focus Next 30un anno di appuntamenti e approfondimenti su tutti i canali del brand per prepararci alle trasformazioni che ci aspettano nei prossimi 30 anni. Un percorso che parte dalle innovazioni raccontate da Focus fin dalla sua nascita per anticipare – attraverso i volti di domani, scelti tra i maggiori protagonisti della comunità scientifica – come cambierà il mondo in cui viviamo.

“Vorremmo dare al nostro 30° anniversario quel senso che possono avere i compleanni: cambiare, crescere, diventare molto di più, rimanendo quel che siamo. Per curiosità sono andato a sfogliare i numeri del primo anno di Focus, il 1992. Due cose mi sono saltate subito all’occhio: la stessa curiosità appassionata che ancora ci accompagna e gli incredibili passi avanti fatti dalla scienza, dalla tecnologia, dalla medicina in appena trent’anni. Perciò su ogni numero troverete un format che mi è venuto in mente. Sarà un viaggio interessante nel tempo passato, in quello presente e in quello futuro, che renderà evidenti le straordinarie capacità della ricerca scientifica, la velocità di migliorare le cose, l’attitudine che con l’intelligenza e con l’animo umano abbiamo di progredire”, ha raccontato Raffaele Leone, direttore di Focus

Energie rinnovabili, sostenibilità, medicina del futuro, domotica, mobilità, food, cybersecurity e molto altro: per ogni argomento, Focus darà voce ogni mese a un personaggio di fama internazionale, giovani talenti del mondo della scienza e della divulgazione che condivideranno con la community del brand la propria visione, offrendo un nuovo sguardo verso il futuro

Su questo numero, in edicola dal 22 gennaio, il mensile più letto d’Italia dedicherà la copertina alla medicina digitale, alle App intelligenti che seguono i pazienti, all’uso sempre più massiccio delle tecnologie che, a distanza, connettono i medici tra loro e con i malati. E ripercorrerà il tema delle previsioni delle eruzioni dei vulcani trattato nel primo numero del 1992, per approfondire quale sarà il futuro di questi studi. 

Un altro importante servizio del numero sarà dedicato al nucleare di quarta generazione, diventato recentemente di attualità vista la possibilità che l’Unione Europea lo inserisca tra le fonti di energia sostenibili. A questo tema inoltre sarà collegato un grande sondaggio che Focus rivolgerà alla propria community per raccogliere la loro opinione. Il questionario sarà disponibile sul sito e sui profili social del brand dove saranno pubblicati anche i risultati.

Il progetto Focus Next 30 si svilupperà nell’arco del 2022 su tutti i canali del sistema Focus con un’offerta circolare e dinamica: sul magazine verrà propostoai lettori un dossier tematico, in cui verrà riproposto un articolo uscito nel 1992, anno di nascita di Focusper indagare i cambiamenti e gli sviluppi che si sono succeduti da allora e le previsioni e le aspettative per i prossimi anni. 

Su Focus.it gli utenti potranno approfondire i temi del Focus Next 30 in una sezione dedicata che ospiterà approfondimenti e videointerviste esclusive sul tema del mese

Focus Next 30 vivrà sui social con un palinsesto di contenuti ideati per coinvolgere i 4 milioni di fan del brand (Fonte: Shareablee e Insight, dicembre 2021), attraverso dirette, post, sondaggi, quiz, per arrivare ai podcast – dove oggi Focus registra oggi oltre 2 milioni di download – con la docuserie speciale “Focus Next 30, dal passato al futuro” di Focus Storia


Il palinsesto di iniziative di Focus Next 30 culminerà con la nuova edizione del grande evento Focus Live, il festival del sapere che vede protagonisti ricercatori, scienziati, esploratori, artisti e divulgatori, con un ricco calendario di incontri e attività. All’edizione che si terrà nel mese di novembre quest’anno si affiancherà dalla primavera anche un percorso di eventi live e digitali con talk, incontri e tavole rotonde dedicati alle tematiche del Focus Next 30