La luna di miele tra Draghi e gli italiani continua

Di Andrea Altinier

Il Governo Draghi è in carico ormai da 9 mesi, ma per ora il consenso non sembra logorarsi e risentirne. La luna di miele tra l’Esecutivo guidato dall’ex presidente della BCE e gli italiani continua senza scossoni o crisi. È questo quello che emerge dal Radar di SWG di questa settimana.

È il 57% degli intervistati ha giudizi positivi sull’operato del Governo ed è da considerarsi un buon risultato, in particolare essendo partito da un livello di gradimento più basso. Negli ultimi sei mesi il rapporto tra i cittadini e l’esecutivo si è infatti rinsaldato.

Il capo del Governo gode anch’esso di un elevato gradimento, anche se in leggera flessione rispetto all’epoca dell’insediamento. In sostanza, agli inizi la fiducia dei cittadini era concentrata soprattutto sulla figura di Draghi, mentre con il tempo si è accreditata tra i cittadini la percezione positiva del Governo nel suo complesso.

A determinare questa prevalenza di opinioni favorevoli è sicuramente l’apprezzamento per la gestione del piano vaccinale e del contenimento dei contagi. Anche l’impegno del Governo sul PNRR riscuote un buon giudizio, mentre le critiche prevalgono soprattutto su temi come lavoro, tasse e immigrazione.

Tra le forze che compongono la maggioranza è il PD a essere percepito come la componente che incide di più sulla linea del Governo. Seguono Lega, M5S e Forza Italia. E gli elettori Dem sono anche quelli che vedrebbero più di buon occhio un esecutivo dello stesso tipo anche nella prossima legislatura.

Nel complesso però, gran parte preferirebbe un Governo sostenuto da un solo schieramento oppure la grande coalizione soltanto come un’ultima spiaggia.