La rivista L’Orologio festeggia 300 numeri

Il 18 novembre esce in edicola il numero 300 della rivista L’OROLOGIO, una delle prima pubblicazioni consumer dedicate all’orologeria.
L’OROLOGIO 300 celebra quasi 30 anni di una grande avventura iniziata nel settembre 1992, grazie all’iniziativa dell’editore Renato Giussani. 

Il mensile L’OROLOGIO, distribuito in edicola in tutta Italia e online sulla piattaforma Pocketmags, è un punto di riferimento nel settore dell’orologeria. Oggi la testata, sotto la guida del direttore Dody Giussani, è impegnata nella diffusione dell’informazione in modo vario e dinamico. 

Fra i contenuti del fascicolo 300 – che ha raccolto ben 23 pagine di pubblicità – il ritorno del Calatrava Clous de Paris, versione 2021, che fu in copertina sul numero 1 de L’OROLOGIO nel 1992. Ad esso si accosta una selezione di orologi iconici, in un confronto tra le versioni anni ’90 e quelle di oggi. Grazie, poi, ai contributi dei protagonisti del mondo delle aste, si analizza come è cambiato il mercato del vintage dal 1992 a oggi. 

A lanciare L’OROLOGIO 300 sarà uno speciale evento, il 19 novembre, in collaborazione con Bretiling, protagonista in copertina con il Premier Heritage Datora. L’incontro sarà ospitato dalla gioielleria Cornali di Bergamo, su invito. 

Sempre più ampia e in trasformazione l’attività online de L’Orologio: una pagina Instagram in piena crescita, che dal 18 novembre presenterà una grafica rinnovata e un nuovo piano editoriale; un nuovo sito web, orologioblog.net, anch’esso in lancio con un restyling grafico e di contenuti; l’appuntamento video con L’Orologio News, inaugurato nel 2021, nel quale le più rilevanti notizie del mese vengono commentate dal direttore (i video sono pubblicati sul sito del magazine e sui social, da Youtube a Facebook e Instagram); la newsletter settimanale, con report e commento delle ultime e più rilevanti notizie. 

Alla rivista mensile e ai numeri annuali dell’Yearbook e de L’Orologio Almanacco, si sono poi affiancate numerose attività che promuovono l’incontro fra le case orologiere e gli appassionati, grazie alla creazione de L’OROLOGIO CLUB: la prima community italiana di appassionati e collezionisti di orologeria di alta gamma. A loro, le maggiori marche svizzere e tedesche aprono le porte delle loro manifatture, invitandoli a visitare i siti di produzione degli orologi più amati, accompagnati dallo staff de L’OROLOGIO. 

Undici sono i brand partner de L’OROLOGIO CLUB: Bulgari, Chopard, Glashütte Original, Hublot, IWC, Jaeger-LeCoultre, Jaquet Droz, Longines, Montblanc, Omega e Piaget. 

Altre partnership fondamentali sono quelle con le maggiori organizzazioni istituzionali e fieristiche: quella, prestigiosa, con la Fondazione dell’Alta Orologeria, per l’organizzazione di conferenza e seminari; con Vicenzaoro, che nell’edizione di settembre 2021 ha ospitato il premio OROLOGIO DELL’ANNO, unico riconoscimento italiano all’orologeria, istituito da L’OROLOGIO nel 1994; con il Grand Prix d’Horlogerie di Ginevra, al quale la testata è unita da un doppio legame, in qualità di Supporting Media Partner e tramite il direttore, Dody Giussani, già protagonista della giuria nelle passate edizioni e membro della GPHG Academy. 

Un fascicolo speciale, che ripercorre l’evoluzione attraversata dall’orologeria nel tempo coperto dai primi 300 numeri de L’OROLOGIO.