Ferraboli è partner ufficiale della Virtus Segafredo Bologna

Ferraboli, azienda italiana leader nella produzione di barbecue e attrezzature per la cucina su griglia, ha annunciato un accordo di partnership con la Virtus Segafredo Bologna, club storico della pallacanestro internazionale e attuale campione d’Italia.

In qualità di Business Partner ufficiale della squadra, il marchio Ferraboli sarà presente sul campo di gara, durante le interviste in Hospitality e in occasione di eventi e iniziative per tutta la durata della stagione 2021/2022 di Lega Basket Serie A ed Eurocup. In concomitanza con match e avvenimenti speciali presso la Virtus Segafredo Arena, inoltre, un Ferraboli Point sarà allestito per permettere ai tifosi di accedere a prodotti e offerte esclusive.

“È motivo di grande orgoglio per noi essere partner commerciali della squadra di basket campione d’Italia” commenta pieno di entusiasmo il CEO di Ferraboli S.r.l., Davide Apollonio, che verso Bologna nutre un legame intimo, memoria di tutti gli anni vissuti nel capoluogo emiliano che lo hanno reso per lui una seconda città natale. 

Questa occasione di partnership ha un valore particolare per l’azienda, già main sponsor della squadra di basket di Prevalle e da sempre impegnata a sostegno dell’attività sportiva rivolta ai più giovani. Il credo di Ferraboli, spiega Apollonio, rispecchia gli stessi principi che fondano pallacanestro. Lavoro di squadra, unione delle forse, impegno, passione e condivisione verso un obiettivo comune. Fin dalla sua nascita nel 1964, l’azienda bresciana è orgogliosa di identificarsi in uno sport che forma nei valori i giovani atleti di domani.

Una unione di intenti che promette di portare beneficio e rafforzarsi nel raggiungimento dei rispettivi obiettivi. Ed è una grande fiducia nel futuro a concludere le parole di Davide Apollonio: “Augurandoci che questa nuova partnership possa portare bene alla squadra del patron Massimo Zanetti, che finalmente già da tre anni è tornata a competere dove merita in Italia e in Europa, non ci resta che unirci al coro: forza Virtus!”.