La rilevazione elettronica dell’ascolto radio conquista Rajar

di Claudio Astorri www.astorri.itLa posizione di questo blog sulla rilevazione elettronica per la Radio è chiara e a forte sostegno da tempi non sospetti. Allo scenario internazionale di orientamento alla sua integrazione nelle ricerche ufficiali si aggiunge il case-study del Regno Unito, appena annunciato…

Prima della notizia su RAJAR una non notizia su TER. Con un passaggio che è da completare in CdA l’orientamento dei soci di TER, l’indagine ufficiale degli ascolti Radiofonici, è di confermare anche per il 2022 l’attuale metodologia delle 120.000 interviste telefoniche CATI. La rilevazione elettronica degli ascolti Radiofonici non è nemmeno oggetto di una forma di sperimentazione. Nulla. Bene così? Fine della non notizia su TER. Ecco RAJAR. La ricerca sugli ascolti del Regno Unito integra la metodologia dei diari con la rilevazione elettronica, tecnologia Mediacell.

Il comunicato stampa di RAJAR

RAJAR è una società controllata da BBC e dal RADIO CENTRE in rappresentanza del mondo privato. Ecco la traduzione del comunicato stampa di RAJAR del 19 ottobre 2021.

“Le rilevazioni di ascolto RAJAR tornano nel 3° trimestre con un nuovo sviluppo metodologico. RAJAR ha confermato che i nuovi dati sull’ascolto Radio saranno pubblicati giovedì 28 ottobre 2021. Le nuove evidenze saranno le prime ad utilizzare una metodologia avanzata e progettata per fornire alle stazioni una visione ancora più solida del loro pubblico. La rilevazione RAJAR era stata sospesa nel marzo del 2020 dopo che le restrizioni del Coronavirus avevano costretto a sospendere tutte le ricerche di mercato con interviste personali.

La sospensione ha spinto RAJAR a intraprendere immediatamente un’ampia revisione sia per migliorare la metodologia utilizzando i metodi più recenti disponibili, sia per garantire il ritorno sicuro della indagine con interviste personali. La nuova metodologia aggiunge alla rivisitazione della ricerca esistente l’ampliamento delle sue fonti di raccolta dei dati con l’inclusione per la prima volta di un panel con la tecnologia MediaCell, insieme agli intervistati reclutati per le interviste personali. L’obiettivo è catturare l’ascolto sia dai diari che dai dispositivi mobili.

Questa metodologia flessibile e avanzata fornisce una maggiore stabilità e sicurezza per i futuri sondaggi RAJAR, ottimizzando le risorse e creando una solida base per lo sviluppo futuro. Il Consiglio RAJAR, i suoi consulenti tecnici, l’IPA e l’ISBA hanno approvato l’attuazione di queste modifiche con effetto immediato“.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Jerry Hill, amministratore delegato di RAJAR, ha dichiarato: “Come in molti settori, abbiamo affrontato una serie di sfide senza precedenti durante la pandemia. Il team di RAJAR con l’enorme supporto dei nostri partner di ricerca Ipsos e RSMB, ha sviluppato un design flessibile che rafforza il servizio sia ora che per la sua evoluzione futura“.

Nick North, direttore delle Audience di BBC ha dichiarato: “Uscendo da un periodo così difficile, RAJAR ha agito con velocità e modalità innovativa senza compromettere il rigore e la qualità del suo servizio, per produrre una nuova e migliore rilevazione per il settore che incorporasse la misurazione elettronica di ascolto. È un enorme balzo in avanti ed è un grande merito dell’esecutivo RAJAR, di Ipsos e RSMB averlo reso possibile“.

Ian Moss, CEO di Radiocentre, ha dichiarato: “Il ritorno dei nuovi dati sull’audience RAJAR dopo la pausa causata dal Covid è una notizia gradita. L’evoluzione della metodologia è una buona cosa per il futuro del settore, aiutando nel contempo ad evitare future interruzioni della raccolta dei dati“.

Belinda Beeftink, direttrice della ricerca, IPA ha dichiarato: “La pandemia ha richiesto a RAJAR di essere veloce e agile nel fornire un approccio di misurazione adattato preservando la stabilità e la robustezza dei dati. Questo è un modo per andare avanti che servirà alla misurazione dell’audio del futuro.

Steve Chester, Direttore dei media, ISBA ha dichiarato: “RAJAR ha raccolto la sfida significativa che la pandemia di COVID ha presentato agli operatori del settore e l’ha usata come un’opportunità per evolvere e migliorare la misurazione già altamente affidabile, autorevole e solida dell’ascolto audio. RAJAR ha ora sviluppato un modello rivolto al futuro. ISBA e i suoi membri attendono con impazienza questo nuovo capitolo della misurazione audio”.

L’utilizzo della tecnologia Mediacell

MediaCell è una tecnologia passiva proprietaria di Ipsos MORI che funziona come una applicazione su uno smartphone. Identifica l’ascolto di stazioni Radio mediante tecniche di riconoscimento del contenuto audio (ACR).