Con Il Collegio 6 torna “Lines è” in una miniserie pubblicitaria targata Rai Pubblicità

Con la sesta edizione del docu-reality Il Collegio, che andrà in onda da stasera, 26 ottobre, per 8 puntate in prime time su Rai2 e RaiPlay in streaming e VOD, ritorna l’appuntamento con le stories firmate Lines è.

Dopo il grande successo degli ultimi due anni, ritorna il racconto di Lines è per scoprire cosa significa “essere un passo avanti”. Protagonisti dei soggetti da 45” su Rai2 e da 30” su RaiPlay e YouTube Rai, gli ex Collegiali Giulia Matera, Giulia Scarano, Maria Teresa Cristini e Alessandro Andreini, alle prese con curiosità, tabù e falsi miti sul mondo del ciclo e degli assorbenti, dove Lines è rappresenta una vera rivoluzione. Un’iniziativa che si colloca all’interno dei break del programma con l’obiettivo di intrattenere il pubblico dei più giovani usando lo stile e il linguaggio narrativo tipici de Il Collegio

Laura D’ausilio, responsabile Area Iniziative Speciali di Rai Pubblicità, spiega che “I risultati del Collegio sono un crescendo: la quinta stagione è stata quella più seguita, con 6 serate su 8 vinte sul pubblico under 55, conquistando il primo posto come programma VOD più visto dell’autunno su RaiPlay con 46.500.000 views. Il docu-reality trascina così tanto i giovani, che nell’ultima edizione le ragazze tra i 15 e i 19 anni hanno registrato picchi di share del 72,2%.”

“Il nostro punto di forza – continua Laura D’ausilio – sta nell’aver trasformato lo spazio pubblicitario in un momento di branded entertainment grazie alle branded stories, soggetti originali che utilizzano la narrativa delle serie televisive per un’esperienza di fruizione più coinvolgente.

Rai Pubblicità è consapevole di quanto la coerenza tra le storie raccontate nel programma e i valori del brand sia il vero fattore che crea attenzione, ricordo e gradimento del messaggio commerciale.”

La campagna è stata realizzata sotto la supervisione del team di Brand Integration di Rai Pubblicità con la collaborazione dell’agenzia creativa Armando Testa, del centro media Media Italia e della casa di produzione Gothacom.