Spotify Advertising lancia All Ears On You la sua prima campagna globale B2B

Spotify Advertising, con la sua prima campagna globale B2B, All Ears On You, sta elettrizzando inserzionisti, editori e creator, prospettandogli la possibilità di raggiungere un pubblico straordinariamente coinvolto. Lo scopo della campagna è mostrare agli inserzionisti cosa significa raggiungere un pubblico attento, immaginando l’esperienza Spotify come un momento in cui ogni ascoltatore è immerso nella fruizione di contenuti audio sulla piattaforma durante la sua giornata, protetto dal rumore e dalle distrazioni della quotidianità. La campagna è stata creata in collaborazione con FCB New York.

In un ambiente mediatico incredibilmente vasto e caotico, quale inserzionista rinuncerebbe a questa opportunità? 

“Gli inserzionisti stanno lottando per riuscire a raggiungere i consumatori che sono costantemente bombardati da messaggi pubblicitari e sono più distratti che mai”, ha detto Alberto Mazzieri, Director of Sales di Spotify Italia.All Ears on You mette in evidenza come Spotify sia in grado di distinguersi dalla concorrenza grazie a un pubblico attento e coinvolto nell’esperienza di ascolto. Siamo entusiasti di lanciare questa campagna per stimolare inserzionisti, creator ed editori a sfruttare l’opportunità che l’audio digitale e Spotify offrono loro.”

“Questa campagna è nata dall’intuizione che gli ascoltatori non sono semplicemente su Spotify”, ha detto Gary Resch, direttore creativo esecutivo di FCB New York. “Sono dentro Spotify. Sono completamente immersi, veramente presenti e non distratti dal rumore che li circonda. E questo spazio mentale all’insegna della concentrazione ha un valore enorme per gli inserzionisti su Spotify. Il dispositivo di ascolto diventa una bolla per gli utenti e dà magicamente vita a uno spazio personale e impermeabile, ed è una piattaforma duratura che può prendere vita attraverso ogni tipo di esecuzione e iterazione nel corso del tempo”.